Partanna Live

Partanna: ordinanza del sindaco contro il deposito e l’abbandono dei rifiuti

Partanna: ordinanza del sindaco contro il deposito e l’abbandono dei rifiuti
11 settembre
20:30 2013

Cartello_vietato_rifiutiIl sindaco della città di Partanna, Nicolò Catania, mediante ordinanza sindacale del 6 settembre 2013 ha disposto il divieto assoluto di deposito e abbandono di rifiuti sul territorio comunale. Nel corso degli anni, diversi sono stati gli appelli e i richiami alla salvaguardia dell’ambiente e al rispetto del decoro urbano e,  nonostante le  azioni di sensibilizzazione e di informazione condotte circa le modalità per il servizio di  raccolta differenziata porta a porta, si riscontrano tuttora diverse irregolarità, quali il conferimento dei rifiuti urbani e riciclabili effettuato in modo improprio da alcuni utenti che depositano i rifiuti all’esterno dei contenitori dati in dotazione, l’abbandono, indiscriminato e, comunque fuori dagli orari di raccolta, dei rifiuti solidi urbani  sia sul suolo pubblico che privato, oltre alla cattiva ed incivile abitudine di abbandonare i rifiuti sul territorio comunale che purtroppo non tende ad attenuarsi, tanto da costringere il primo cittadino a mettere in atto  importanti provvedimenti in questa direzione.

In seno all’ultimo consiglio comunale il sindaco aveva già manifestato la ferma volontà dell’attuale amministrazione di combattere e arrestare questa problematica, mediante l’installazione di telecamere in punti nevralgici della città e attraverso l’applicazione di sanzioni amministrative per chi abbandona i rifiuti. A riguardo, come si apprende nel testo dell’ordinanza, ai trasgressori verrà applicata una sanzione amministrativa che andrà dai 300 ai 500 euro, mentre per l’abbandono di rifiuti pericolosi la sanzione sarà il doppio. Compito della Polizia Municipale sarà quello di vigilare e controllare il territorio.

Il sindaco, al fine di sensibilizzare la collettività ad avere un maggior rispetto del proprio ambiente, ha comunicato che a breve i cittadini riceveranno una lettera in cui si chiederà loro la massima collaborazione e sensibilizzazione alla problematica, e allo stesso tempo verranno avvisati sulle possibili azioni che verranno intraprese in caso di violazione dell’ordinanza.

Il Vicesindaco Antonino Zinnanti ha inoltre comunicato che entro 15 giorni sarà attivo presso l’ex mattatoio comunale di C/da Macello un ufficio apposito per il decoro urbano, con un numero verde dedicato mediante il quale i cittadini potranno segnalare problematiche e disservizi.

 

Condividi

Articoli correlati

PER LA TUA PUBBLICITA':

SEGNALA LA NOTIZIA

SEGUICI SU FACEBOOK: