PartannaLive.it


Marsala: controlli agli arrestati domiciliari, arrestato pregiudicato trovato fuori casa

Marsala: controlli agli arrestati domiciliari, arrestato pregiudicato trovato fuori casa
24 gennaio
22:54 2017

Emanuele Purello

Nell’ambito di un servizio straordinario di controllo a tutti gli arrestati domiciliari ricadenti nella giurisdizione, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Marsala, guidati dal Maresciallo Antonio PIPITONE, hanno arrestato PURELLO Emanuele, 26enne pregiudicato marsalese, perché trovato fuori dalla propria abitazione.

Nello specifico i militari, durante i numerosi controlli effettuati, si sono recati in zona Sappusi, al domicilio dove risulta abitare il PURELLO e, suonando al campanello dell’abitazione, non hanno ricevuto risposta. Per questo motivo le pattuglie iniziavano la ricerca del pregiudicato in quella zona, mentre due militari rimanevano a presidiare il palazzo in entrambi gli ingressi dello stabile.

Dopo pochi minuti, dal portone posteriore della palazzina, i Carabinieri notavano il PURELLO avvicinarsi di fretta, non fornendo alcuna giustificazione plausibile alla sua assenza durante il controllo. Veniva per questo condotto presso la Compagnia Carabinieri di via Mazara dove, ultimati gli atti relativi all’intervento, veniva dichiarato in stato di arresto per il reato di evasione.

Su disposizioni della Procura della Repubblica, il PURELLO veniva condotto momentaneamente presso la sua abitazione a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa dell’udienza di convalida da svolgersi dinanzi il Tribunale Lylibetano. All’esito della stessa, il giudice, convalidando l’operato dei militari dell’Arma, disponeva per il PURELLO la custodia cautelare in carcere in attesa del processo che si svolgerà nei prossimi mesi.

È questo l’ultimo di una serie di arresti che i Carabinieri della Compagnia di Marsala hanno operato per il reato di evasione, frutto di un’intensificazione dei controlli svolti proprio nei confronti di quei soggetti ristretti al regime di detenzione o arresti domiciliari, così da evitare il più possibile che gli stessi, in violazione delle misure cui sono sottoposti, possano aggirarsi per la città come se nulla fosse.

Testo integrale

Comando Provinciale Carabinieri Trapani

 

 

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Banner

Seguici su Facebook

Banner

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE