PartannaLive.it


Gibellina, polemiche per zecche ed erbacce. L’assessore risponde

Gibellina, polemiche per zecche ed erbacce. L’assessore risponde
25 maggio
14:41 2017

GIBELLINA. Nei giorni scorsi una foto pubblicata sul famoso social network facebook, ha suscitato le “ire” di molti cittadini gibellinesi. La foto infatti immortala le pessime condizioni in cui versa la zona circostante le famose Case di Lorenzo, meta di molti turisti. Folte sterpaglie si alzavano infatti all’orizzonte. Dai commenti alla foto incriminata, sono emersi malumori generalizzati sulla questione del verde pubblico a Gibellina, che secondo molti risulta essere trascurata. A questo proposito abbiamo raggiunto il nuovo assessore all’ambiente, Antonio Ferro ed il Sindaco Sutera, che ci hanno fornito delle delucidazioni al riguardo.

Al tema della disinfestazione e della derattizzazione, si lega il fenomeno sempre più grave della presenza di zecche; è di questi giorni infatti la notizia di una donna punta la quale fortunatamente non ha avuto conseguenze negative per la sua salute, ma  che ha comunque provveduto a depositare una denuncia all’autorità giudiziaria. L’assessore Ferro ha spiegato che i due processi sono già attivi da circa un mese, ma aggiunge: “essendo il verde pubblico di Gibellina molto vasto, paragonabile a quello delle grandi città, sono richiesti tempi più lunghi. Buona parte del paese però, – ha continuato – è già stata pulita”, nello specifico:

L’ 80 per cento dell’Orto botanico,

Viale Brancati,

Viale Santa Ninfa,

Zona Chiesa Madre,

Piazza Beuyse zona Meeting,

Via Gemellaro, compreso la zona della Stella,

Via Giovanni Gentile,

Fontana Cascella,

La pedonale sita tra Viale Santa Ninfa e via delle Magnolie

Parte di viale Veneziano,

Viale Empedocle e una parte di Viale Federico de Roberto.

La crisi economica non ha di certo agevolato la situazione, infatti i mezzi a disposizione per gli interventi sono numericamente ridotti. La macchina utilizzata di solito per la disinfestazione, come spiega l’assessore Ferro, è una sola per tutti cinque i paesi che fanno parte dell’Unione dei Comuni (Gibellina, Partanna, Santa Ninfa, Poggioreale e Salaparuta), ed è al momento in manutenzione. Ciò ha quindi rallentato e ritardato i lavori. “Lavori che –  ha voluto specificare – non si sono mai fermati, sottolineando altresì come lui, insieme agli altri due neo assessori, Giuseppe Ferro per il verde pubblico e Daniela Giordano ai servizi sociali, insediatisi solo a metà marzo, con un attento lavoro di squadra, affiancati dal nuovo capo area tecnica, Martino, responsabile a 36 ore, stanno cercando di portare al termine.

Per accelerare i tempi, già l’anno scorso era stato predisposto il bando per il “Progetto multifunzionalità”, che invita le aziende agricole cittadine ad occuparsi in prima persona della manutenzione del verde. Quest’anno è stato pubblicato l’avviso per le aziende, che avranno cinque giorni di tempo per presentare un’offerta. Quella che sarà ritenuta più vantaggiosa, verrà scelta dal Comune.

Inoltre obiettivo dell’attuale amministrazione (anche durante la campagna elettorale) è quello della sostenibilità, non usando più il diserbante chimico, ma dei prodotti naturali, come quelli a base di aceto, che sono in via di sperimentazione, e che sono stati usati, già qualche mese fa, proprio per eliminare le erbacce che circondavano le Case di Lorenzo. Proprio per sottolineare come l’amministrazione comunale sia interessata a risolvere la questione, lo stesso sindaco, Salvatore Sutera, ha emesso in questi giorni un’ordinanza, che avvisa la cittadinanza degli interventi urgenti mirati a risolvere il problema della vegetazione, che infesta il centro urbano cittadino.

Valentina Mirto

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Banner

Seguici su Facebook

Banner

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE