PartannaLive.it


Santa Ninfa, maxi schermo in piazza: i dettagli della sfida

Santa Ninfa, maxi schermo in piazza: i dettagli della sfida
30 maggio
11:58 2017

Sabato 3 giugno, alle 20:45, in occasione della finale di Champions League, tra Juventus e Real Madrid, che si disputerà a Cardiff, il Comune di Santa Ninfa trasmetterà in luogo pubblico l’attesa partita. L’amministrazione ha infatti deciso di installare un maxi schermo, con relativa amplificazione, all’interno di piazza Libertà. L’obiettivo, come sottolineato nella delibera, è quello di creare un occasione di aggregazione e socializzazione tra i giovani (e non solo) santaninfesi. Tale evento, viene visto quindi come un modo per promuovere ed incentivare lo sport e valorizzare il patrimonio artistico della città. Ogni amministrazione infatti, all’interno del proprio bilancio, assegna annualmente delle somme per questo tipo di iniziative. Per quanto riguarda il Comune di Santa Ninfa, la cifra stanziata nel bilancio annuale è stata di 21.500 euro, di cui 400 euro, utilizzati per consentire la proiezione del match.  Sabato quindi vedremo sfidarsi, due dei club più blasonati al mondo. Da una parte abbiamo il Real Madrid, che detiene il record di Coppe campioni vinte, ben undici. Dall’altra parte invece la Juventus, che è tra le poche squadre europee (insieme ad Ajax, Bayern Monaco, Chelsea e Manchester Utd) ad avere vinto tutte le tre principali competizioni dell’UEFA (Coppa UEFA, Coppa dei Campioni e Coppa delle coppe). Assisteremo inoltre ad una sfida nella sfida. Nel Real infatti i riflettori saranno puntati sul quattro volte pallone d’oro, Cristiano Ronaldo, mentre nel club italiano, il giovane argentino Paulo Dybala, alla sua prima finale Champions, cercherà di portare il tanto ambito trofeo a “casa”. Mancano ormai pochi giorni all’atteso “scontro”. Il Real cercherà di conquistare, in tutti i modi, la sua seconda finale di fila, diventando la prima squadra ad avere raggiunto questo importante record, da quando la coppa dei campioni ha cambiato la sua denominazione in Champions League. La Juventus invece, che è alla sua seconda finale in tre anni, deve necessariamente vincere, evitando di essere ricordata come uno dei club che ha perso più finali, nella storia della Champions. Tutti quindi davanti al maxi schermo, a seguire questo importantissimo evento internazionale.

Valentina Mirto

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Banner

Seguici su Facebook

Banner

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE