PartannaLive.it


Jack Rando è tra i musicisti della”Rockin’1000″, la band più grande del mondo

Jack Rando è tra i musicisti della”Rockin’1000″, la band più grande del mondo
21 luglio
16:00 2017

VALLE DEL BELICE. Un giovane nel cui sangue scorre la grinta e la passione di un genere che ha rappresentato e rappresenta un’evoluzione del blues sia da un punto di vista sonoro che ritmico.

Giacomo Randazzo (in arte Jack Rando), di pura matrice belicina: appartenenza nativa alla città di Salemi, con profonde radici che affondano nella città di Partanna, ma il cui metabolismo di vita si svolge nella contemporanea Gibellina oggi, può annoverare un traguardo molto curioso e di alto gradimento: il Rockin’ 1000″. Per chi non lo conoscesse si tratta di un evento – concerto della più grande rock band del mondo, quest’anno giunto alla terza edizione, organizzato da Fabio Zaffagnini il quale per finanziarsi, ha effettuato una raccolta di 40 mila euro in crowdfunding sulla piattaforma Ginger.

La mega band da mille musicisti stavolta si riunirà sul Monte Bianco, in una doppia giornata venerdì 28 e sabato 29 luglio. A garantire l’autorevolezza dell’evento ci sono musicisti del calibro di Saturnino (Bassista di Jovanotti), Fede Poncipollini (chitarrista di Ligabue), Cesareo (chitarrista di Elio e le storie tese) e tanti altri.

Giacomo Randazzo è riuscito a far parte, come protagonista principale, del “team dei cantanti” della band più grande del mondo che quest’anno si esibirà sul tetto d’Europa: la location scelta per il 2017 è la Val Veny, sul versante di Courmayeur.

Dove sta la soddisfazione per tutto ciò?

Il protagonista di questa avventura è l’unico a rappresentare l’area occidentale della Sicilia tra l’intera provincia di Trapani e Palermo e di conseguenza è orgogliosa espressione di rappresentanza della valle del Belice nei confronti di un concerto – evento che è proiettato per il conseguimento di un guinnes mondiale dei primati.

 

Jack Rando, da sempre presente nelle scene musicali locali della Sicilia occidentale, inizialmente, da autodidatta, parallelamente alle inevitabili tappe sonore presso locali, pub e piazze, ha iniziato con la sua iniziale formazione adolescenziale, “i meticcio”, a raggiungere i suoi primi traguardi musicali: la sua band è entrata a far parte delle finali nazionali dell’evento “rock targato Italia”. Decisivo nel suo cammino musicale è stato l’incontro e la collaborazione per diversi anni con il grande tastierista e organista Nicola Mangiaracina e con la figlia Sade poiché hanno instillato nel cantante la visione della musica come una forma di approccio di carattere professionale, permettendo all’ugola rock di migliorare la propria tecnica e le proprie attitudini attraverso un percorso più responsabile. Infatti, intraprendere veri e propri studi musicali hanno condotto il cantante a frequentare percorsi pluriennali presso diverse accademie (MMA di Palermo e Music Academy di Bologna) per poi continuare il proprio perfezionamento, per diversi anni,  in vesti di allievo,  con diversi musicisti di grande spessore: Cinzia Spata, Domenico Cacciatore, Sergio Munafò, Fabio Lannino, il maestro Fabio Lazzara, il maestro dell’orchestra siciliana e compositore Ninni Pedone, Emanuele Boselli, per citarne alcuni.

Per il 28 e 29 luglio 2017 auguriamo al nostro conterraneo e a chi contribuisce ad “esportare” positivamente le qualità racchiuse all’interno del nostro territorio, buona fortuna!

Forza Jack!!

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Banner

Seguici su Facebook

Banner

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE