PartannaLive.it


Il “Gelo di Mellone”, l’intramontabile e sfiziosa golosità dell’estate

Il “Gelo di Mellone”, l’intramontabile e sfiziosa golosità dell’estate
15 agosto
18:55 2017

Dolce, rinfrescante ed elegante il gelo di melone è il dessert tipico di Ferragosto,. Particolarmente diffuso nella zona di Palermo derivala sua origine, molto probabilmente, alla dominazione araba. Facilissimo da realizzare il “gelo” ossia la gelatina di anguria si compone di pochi ingredienti facili da reperire ed economici.

Il gelo, oramai apprezzato in tutta Italia prevede per ogni litro di succo di anguria circa 200 grammi di zucchero e 120 grammi di amido di mais.

Il procedimento consiste nel ripulire il cocomero da ogni seme, frullarne la polpa e passarla al setaccio così da ottenere un bel succo rosso.

In una ciotola versare poi parte del succo e aggiungere lo zucchero e il mais setacciato. Aggiungere gradatamente il rimanente succo fino a sciogliere completamente i grumi.

La miscela, ormai di colore rosa, va quindi messa in una pentola e portata a bollore, a fuoco dolce, mescolando costantemente. Nel frattempo potete aggiungere l’aroma di gelsomini, un pizzico o l’aroma di cannella e una goccia di essenza di vaniglia.

A questo punto il composto diventerà più rosso e si addenserà diventando simile alla marmellata ma rimanendo comunque fluido.

Lasciate raffreddare e riponete il liquido nelle ciotole o nella pirofila che preferite. Guarnite a piacere con scaglie di cioccolato, granella di pistacchio o fiori gelsomino.

Riponete in frigo per circa 4 ore finche non sarà diventato gelatinoso. Servite!

Ingredienti per 6 persone

2 chili di Anguria (per 1 litro circa di succo)

200 gr zucchero

120 gr amido di mais ( o maizena per i celiaci)

Vaniglia e Cannella (un pizzico)

Pistacchi e cioccolato fondente a gocce a piacere

Il gelo può essere utilizzato anche nelle crostate in sostituzione della marmellata.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Banner

Seguici su Facebook

Banner

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE