Sarahah l’App che ti ruba e copia i contatti

In quest’ultimo periodo, nei social tra i giovani, delle applicazioni per inviare dei messaggi anonimi sono diventate virali.

Fra queste la più famosa è Sarahah, che ha dominato i social network durante l’estate 2017 e grazie all’anonimato ha dato il via ad ogni tipo di critica verso amici, nemici e conoscenti. L’applicazione ti permette infatti, di inviare dei messaggi anonimi anche senza alcuna registrazione solo se si conosce il profilo della persona a cui si vuole recapitare il messaggio e poi quest’ultima può condividerlo sui social commentandolo e rispondendo.

Tutto meraviglioso, però c’è una pecca, gli utilizzatori non sono tutelati sull’aspetto della privacy, come ha scoperto la rivista The Intercept che scrive che Sarahah non sarebbe poi così anonima, poichè invia ai server dell’azienda che ha creato l’applicazione la lista della rubrica e dei contatti dell’email sui dispositivi su cui è installata.

Gli analisti hanno notato che su dispositivi iOS e Android, Sarahah sarebbe in grado di acquisire, senza previa autorizzazione (che sarebbe però data già solo scaricando la app) la lista contatti della rubrica e delle email di chi la utilizza e di inviarli successivamente su un server esterno di proprietà dell’azienda.

Il creatore di Sarahah, Zain al-Abidin Tawfiq, si difende dicendo che questo trasferimento di dati sensibili servirebbe per invitare i propri amici ad utilizzare l’applicazione, ma in realtà questa funzione di “invito” non è ancora stata abilitata sull’applicazione.

Peppe Aiello

Commenta qui: