PartannaLive.it


Partanna, abbigliamento contraffatto. Alcuni chiarimenti

Partanna, abbigliamento contraffatto. Alcuni chiarimenti
29 settembre
20:36 2017

In merito all’articolo “Capi-di-abbigliamento-contraffatti-condannato-partannese”, pubblicato dalla nostra testata il 26 settembre, la redazione di Partanna Live, nell’interesse e nel rispetto del lavoro altrui, per evitare che terze persone possano essere coinvolte per equivoco nel caso (a causa di uguaglianza delle iniziali) e per  declinare gravi pregiudizi verso soggetti singoli e attività commerciali, pubblichiamo quanto pervenuto:

“Gentile direttore,

sono il titolare del boutique NOTIZIE WAW di Partanna. Nonostante la correttezza formale e giuridica dell’articolo pubblicato il 27/09/2017 sul sito “partanna live” inerente alla contraffazione di capi d’alta moda, segnaliamo quanto accaduto.

Dopo la pubblicazione dell’articolo, abbiamo ricevuto svariate telefonate in quanto, molti compaesani e clienti hanno pensato che G.M. (soggetto condannato dal tribunale di marsala)  fosse il nostro dipendente, Guzzo Maurizio e che la nostra boutique fosse coinvolta nell’episodio oggetto dell’articolo in questione.

Volevamo pertanto precisare la nostra  estraneità  alla vicenda in questione chiedendo pertanto la vostra collaborazione al fine di chiarire l’equivoco.

Nel ringraziarla per la gentile collaborazione, colgo l’occasione per porgere cordiali saluti . Petralia  Matteo”

A scanso di equivoci confermiamo che la persona condannata non è Maurizio Guzzo sottolineando inoltre che l’abbigliamento è stato ritrovato in un locale e non in un negozio.

 

 

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Banner

Seguici su Facebook

Banner

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE