Ridurre il consumo dati dell’applicazione WhatsApp

Nell’articolo precedente abbiamo parlato di come ridurre il consumo dati dei Social disabilitando la riproduzione automatica dei video di Facebook. Oggi parleremo di come controllare e ridurre il consumo dati dell’applicazione WhatsApp.

Come ben sappiamo WhatsApp è diventata un’applicazione di messaggistica istantanea di cui non si può fare più a meno. Permette di inviare messaggi, note vocali, foto, video e dopo gli ultimi aggiornamenti anche documenti di testo.

Condividere foto, video o messaggi multimediali richiede molto traffico dati e con alcuni semplici trucchi possiamo ridurre il consumo dati di WhatsApp.

Quando si utilizza WhatsApp con una connessione Wi-Fi non ci sono problemi, perchè in genere il traffico a disposizione è illimitato. Ma quando lo si usa con la connessione dati che ci offre in abbonamento il nostro gestore telefonico si può incappare in grossi consumi.

Per evitare che il traffico dati a disposizione si esaurisca prima della fine del mese, possiamo usare alcuni piccoli accorgimenti su WhatsApp in modo da consumare meno banda.

Innanzitutto non molti sanno che WhatsApp permette di scaricare automaticamente i file multimediali ed i documenti quando disponiamo di una connessione dati e quindi per ridurre il consumo è consigliabile disattivare il download automatico. Per farlo bisogna andare in Impostazioni/Utilizzo dati. Qui è possibile scegliere se attivare il download automatico ed eventualmente quale connessione utilizzare.

Il consiglio è quello di selezionare il download di Foto, Audio, Video e Documenti solo con connessione Wi-Fi, in modo che non venga mai utilizzata la connessione Dati del cellulare per il download di questi file.

Sempre nella schermata di Utilizzo dati è presente l’opzione “Impostazioni chiamate“. Abilitando la funzione “Consumo dati ridotto” WhatsApp riduce leggermente la qualità delle chiamate vocali consumando di conseguenza meno dati.

WhatsApp consente di eseguire il backup automatico delle chat. Dunque un punto di ripristino o un’archiviazione delle nostre chat. Per impostazione predefinita il backup viene effettuato solamente tramite Wi-Fi, ma per essere sicuri è meglio andare a controllare che sia effettivamente così, spostandoci in Impostazioni/Chat/Backup delle chat e impostare il backup Solo Wi-Fi.

Infine è importante sapere che WhatsApp include uno strumento per avere una statistica dei dati consumati ed è accessibile andando su Impostazioni/Utilizzo dati/Utilizzo rete.

Qui è possibile non solo visualizzare il numero di messaggi inviati e ricevuti, ma bensì controllare il quantitativo di dati scambiati tramite l’applicazione. Per avere una statistica più dettagliata consiglio di azzerare il contatore al prossimo rinnovo dell’abbonamento con il gestore, in modo tale da tenere sotto controllo le statistiche del consumo dell’applicazione.

Spero di esserti stato utile, alla prossima guida!

Peppe Aiello

Commenta qui: