PartannaLive.it


Salemi, respinto il ricorso dell’ex vicesindaco. La Favuzza condannata al risarcimento

Salemi, respinto il ricorso dell’ex vicesindaco. La Favuzza condannata al risarcimento
20 settembre
21:13 2017

SALEMI. Ricorso respinto. La sezione giurisdizionale d’Appello della Corte dei conti, ha confermato la condanna per l’ex vicesindaco di Salemi, Antonella Favuzza. Solo parziale la modifica alla sentenza di primo grado che vedeva la dottoressa Favuzza condannata a pagare al Comune di Salemi la somma di 85.547 euro. Secondo quanto stabilito dalla Corte dei Conti, la stessa dovrebbe ora pagare all’Ente 73.547,48 euro, a cui si aggiungono le spese del giudizio e la rivalutazione che ammontano a 435,88 euro.

La Favuzza era stata condannata insieme allora sindaco Vittorio Sgarbi per danno erariale all’Ente a causa dell’indebito conferimento di alcuni incarichi di collaborazione senza appurare che ci fossero già le figure specializzate tra i dipendenti del Comune, reclutando persone senza selezioni o esami e alcuni consulenti senza laurea (dei quali non c’è traccia delle attività svolte). Inoltre gli incarichi sarebbero stati affidati senza tenere conto del numero limite di stabilito per legge (7 su 2 consentiti), e del limite massimo della retribuzione che è poco superiore ai 1500 euro al mese, arrivando a pagare compensi superiori ai 2400 euro mensili oltre ad autorizzare indebitamente uno degli “esperti” allo svolgimento di missioni in località nazionali e estere.

Fonte Gds

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Banner

Seguici su Facebook

Banner

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE