Cassette e barattoli pieni di maijuana. Arrestato 50enne

MARSALA. Nella mattinata del 25 ottobre, i Carabinieri della Compagnia di Marsala, al termine di uno specifico servizio finalizzato al contrasto della produzione di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto Angelo Ingrassia, marsalese classe ’67.

Nello specifico, i militari della Stazione di San Filippo di Marsala, diretta dal Maresciallo Francesco Vesuvio, al termine di un appiattamento durato diverse ore, hanno sorpreso l’Ingrassia al momento dell’accesso presso una serra ubicata in Contrada Birgi Vecchi, ove erano coltivate31 piante di marijuana alte circa 2,5 metri, abilmente celate tra numerose piante di ortaggi. Inoltre, accantonate in un angolo, i Carabinieri hanno rinvenuto altresì 8 cassette in legno contenenti infiorescenze e fogliame di marijuana in essiccazione.

La successiva perquisizione domiciliare presso l’abitazione dell’Ingrassia, ha permesso di rinvenire inoltre ben 9 barattoli contenenti complessivamente poco più di 2kg di marijuana già pronta per essere immessa nel mercato degli stupefacenti, oltre ad un bilancino di precisione, verosimilmente utilizzato per pesare la sostanza.

L’Ingrassia, che non aveva precedenti in materia di stupefacenti, condotto presso la Stazione Carabinieri di San Filippo di Marsala, al termine delle formalità di rito, è stato dichiarato in stato di arresto per produzione e detenzione di marijuana.

Venerdì 27 ottobre, il Giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Marsala, oltre a convalidare l’arresto operato dai Carabinieri di San Filippo, ha disposto nei confronti dell’Ingrassia, la misura cautelate dell’obbligo di dimora nel Comune di Marsala con la prescrizione di non uscire dalla propria abitazione nell’arco serale/notturno oltre all’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria per 6 giorni la settimana.

Questo importante risultato ottenuto dai militari della Compagnia di Marsala, unitamente al rinvenimento di 200 piante della stessa tipologia, avvenuto nei primi giorni del mese di settembre, rappresenta un importante traguardo per la lotta alla produzione degli stupefacenti che vede i Carabinieri di Marsala costantemente impegnati con la predisposizione di continui e specifici servizi di controllo del territorio.

Comunicato stampa

Comando Provinciale Carabinieri di Trapani

Commenta qui: