Castelvetrano: viola le misure restrittive, 26enne arrestato dalla Polizia

Scarcerato non si presenta in comunità e si rende irreperibile: arrestato dalla Polizia di Stato di Castelvetrano.

I fatti risalgono allo scorso 19 ottobre 2017, allorché M.A., di anni 26, pluripregiudicato di Castelvetrano, veniva scarcerato dalla Casa Circondariale “Pagliarelli” di Palermo, perché beneficiario della misura alternativa dell’affidamento in prova, da espiare presso una comunità di Mazara del Vallo, ma questi non si presentava dandosi alla macchia. La “latitanza” del malvivente durava tuttavia poco, perché il personale del Commissariato di P.S. di Castelvetrano si metteva tempestivamente sulle sue tracce rintracciandolo nel vicino comune di Gibellina, presso l’abitazione di una donna con cui intratteneva una relazione.

La cattura dell’uomo avveniva con modalità rocambolesche: infatti allorquando gli agenti bussavano alla porta dell’appartamento, il fuggitivo tentava in tutti i modi di sottrarsi alle manette, dapprima provando ad uscire da un finestra collocata sul retro dell’abitazione – suo malgrado presidiata da altri Agenti – successivamente ipotizzando di saltare nel giardino sottostante e quindi poter dileguarsi sulla pubblica via.

Visto che anche tale possibilità era preclusa dalla presenza di altri Operatori di Polizia, lo stesso decideva di guadagnare la fuga superando la ringhiera posta a protezione

dell’immobile, ma veniva raggiunto da un operatore che lo tratteneva per una gamba e lo arrestava.

Informata la competente A.G. questa disponeva la sospensione del beneficio e l’immediata conduzione in carcere, su disposizione dell’Ufficio di Sorveglianza di Trapani, competente per territorio.

Commenta qui: