PartannaLive.it


Cinque domande a…Giovanni Inglese

Cinque domande a…Giovanni Inglese
09 ottobre
09:17 2017

PARTANNA. Per la nostra rubrica “5 domande a…” abbiamo deciso di intervistare i vari candidati al Parlamento siciliano della zona. Partanna ha ben 3 candidati, tra questi per il Movimento 5 stelle, Giovanni Inglese. Già noto in città come candidato sindaco alle scorse amministrative, Inglese è laureato in Giurisprudenza,  Specializzato in materie amministrative, fiscali e gestione del personale presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Praticante procuratore legale presso il foro di Marsala e Venezia è attualmente funzionario all’Agenzia delle Entrate della direzione di Trapani.

1) Giovanni Inglese candidato del Movimento 5 Stelle alle prossime elezioni regionali: realisticamente qual è il suo obiettivo? Quanti voti conta di raccogliere?

Con  la prima risposta mi preme fare subito una precisazione: io non sono “un politico di professione” e considero prioritario muovermi contro ogni qualsiasi forma, o vecchia logica dei partiti ed è per questo che mi permetto di dire che con la mia candidatura si deve palare non di obiettivi personali che voglio raggiungere, ma dell’esperienza che voglio mettere a disposizione, per realizzare il programma che il Movimento 5 Stelle ha  predisposto, per dare una svolta all’economia della Regione.

Noi abbiamo la fortuna di muoverci in un territorio, ricco di grandi “risorse pulite”: Sole, Terra e Mare. Quindi, bisogna valorizzare al meglio questi elementi e trascurare la speranza di avere insediamenti industriali, il cui unico fine sarebbe sfruttare ed inquinare il nostro territorio.

Occorre cambiare la cultura del lavoro e comprendere che l’unica strada per una Sicilia proiettata verso il benessere, sta nel puntare nello sviluppo dell’agricoltura, della pesca e del turismo, mettendo un punto di arresto alla situazione che ha portato questi settori ad una profonda crisi.

Non più concorrenza per l’importazione di prodotti agricoli, contro la nostra produzione, ma una migliore valorizzazione delle risorse comunitarie, per sfruttare pienamente tutti i benefici offerti, con l’accortezza dei necessari controlli, al fine di evitare piaghe come corruzione ed infiltrazioni malavitose.

Particolare cura dovrà essere riservata, anche al settore turistico, con il miglioramento di tutte le infrastrutture e con l’accurata attenzione ad una maggiore tutela del patrimonio artistico-monumentale e paesaggistico.

Su quanti voti conto di raccogliere, le rispondo tanti, utili per essere eletto, ma principalmente per consolidare il risultato del Movimento.

2)  Per molti addetti ai lavori della politica locale la sua candidatura è giunta inaspettata: ci può dire qual è stato il suo impegno politico negli ultimi quattro anni, dalle ultime elezioni comunali ad ora?

Chi dice che la mia candidatura è giunta inaspettata, sicuramente, è un osservatore “distratto”. Infatti, è da tutti risaputo che sono attivista da diversi anni all’interno del Meet-up di Partanna. Sono stato candidato Sindaco nelle elezioni amministrative del 2013. Ho partecipato, come organizzatore, senza alcuna interruzione, ad un’attività continua di propaganda per il Movimento, tramite numerosi eventi, con l’intervento frequente dei portavoce nazionali, regionali ed europei.

3) Esiste, come molti affermano, un problema di poca democrazia all’interno del Movimento 5 Stelle?

 Non è vero che esistono problemi di poca democrazia all’interno del Movimento 5 Stelle. Quello che esiste è solo un attacco continuo “di tutti” contro la nostra Organizzazione. Poi, concretamente, sarebbe da chiedersi, in questo periodo elettorale quanti partiti hanno scelto i propri candidati con una votazione ? la risposta è nessuno.  Allora chi è poco democratico ?

4)  Come si presenta la proposta del Movimento a livello locale in contesti magari distanti dal web?

E’ ovvio che in piccoli centri, dove anche l’età media è elevata, il Movimento deve adattare la propria attività alle persone, portando l’informazione con i mezzi tradizionali, quale stampa, incontri, ecc.

5)  Guardiamo alle prossime elezioni comunali: a Partanna presenterete nuovamente una vostra lista con un candidato sindaco oppure in nome della realpolitik vi guarderete intorno in cerca di alleanze? 

Sulle prossime elezioni Comunali di Partanna, mi sento di dire, con tutta tranquillità, che  sarà presentata la lista, con il candidato Sindaco, senza ricerca di alleanze. Noi non portiamo avanti le “logiche di spartizione” dei vecchi partiti politici.

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Banner

Seguici su Facebook

Banner

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE