PartannaLive.it


Cuore e Fiamma: Le arancine in 5 sfiziose ricette

Cuore e Fiamma: Le arancine in 5 sfiziose ricette
10 dicembre
13:20 2017

Per noi siciliani il 13 Dicembre, giorno in cui il calendario liturgico ricorda Santa Lucia, è una sola cosa: ARANCINA DAY!

Nella nostra bella terra, infatti, è tradizione non mangiare pane e pasta in questo giorno e, di conseguenza, quale migliore occasione di consumare questa prelibatezza tipica della nostra tradizione gastronomica?

Oggi vi propongo non le classiche ricette, ragù e prosciutto e mozzarella, ormai diffusissime e reperibili ovunque, ma 5 gustosissimi modi particolari di preparare queste delizie che ci ricordano, per forma e colore, le meravigliose  arance della nostra ridente terra di Sicania.

Tutte le ricette qui di seguito hanno una cosa in comune: la panatura.

Procedete in questo modo: in tre ciotole disponete rispettivamente farina, uova sbattute e pangrattato. Ripassate le arancine prima nella farina, poi nell’uovo e infine nel pangrattato. In questo modo otterrete una crosta dorata e croccantissima!

Deliziatevi e divertitevi in cucina!

Arancine alla Norma

Ingredienti per 10 arancine:

  • 300 gr di riso carnaroli
  • 500 ml di passata di pomodoro
  • 500 ml di brodo vegetale
  • 30 gr di burro.
  • 50 gr di ricotta salata grattugiata
  • 1 melanzana viola
  • 200 gr di ricotta
  • basilico
  • olio di semi per friggere
  • olio, sale e pepe

Tagliate a dadini la melanzana, salate e friggete in abbondante olio bollente fino ad ottenere una bella doratura. Scolate e disponete su carta assorbente. In una casseruola versate un filo d’olio e fate tostare per pochi secondi il riso. Aggiungete la passata di pomodoro e qualche foglia di basilico che rimuoverete a fine cottura. Aggiustate di sale e pepe e, se necessario, incorporate un cucchiaino di zucchero. Proseguite la cottura per circa 13′ aggiungendo poco brodo vegetale alla volta. A fiamma spenta mantecate con il burro e la ricotta salata grattugiata. Disponete il riso su di una spianatoia e lasciate freddare. Prelevate una piccola quantità di riso e disponetela a conchiglia sul palmo della mano. Inserite al centro i dadini di melanzana e un paio di cucchiaini di ricotta e richiudete con altro riso in modo da chiudere e ottenere una bella forma sferica.Panate e friggete ad immersione in olio bollente. Lasciate asciugare l’olio in eccesso disponendo su carta assorbente da cucina.

Arancine zucca, speck e amaretti

Ingredienti per 10 arancine:

  • 300 gr di riso carnaroli
  • 1/4 di cipolla
  • 500 ml di brodo vegetale
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 200 gr di zucca
  • 150 gr di speck in fette sottili
  • 150 gr di mozzarella
  • 80 gr di amaretti
  • 30 gr di burro
  • 50 gr di parmigiano
  • olio di semi per friggere
  • olio, sale e pepe

Pulite, lavate e tagliate a dadini la zucca. Tritate finemente la cipolla e mettetela a soffriggere in una pentola con un filo d’olio. Aggiungete la zucca e lasciatela cuocere aggiungendo poco brodo vegetale. Dopo circa 15′ di cottura con un frullatore ad immersione riducete la zucca ormai cotta a purea. Quindi, incorporate il riso e tostatelo per qualche secondo sfumandolo con vino bianco. Proseguite la cottura per 13′ aggiustando man mano di sale e pepe. A fuoco spento mantecate con il burro e il parmigiano. Disponete il riso su di una spianatoia e lasciate freddare. Nel frattempo sminuzzate lo speck, tagliate a dadini la mozzarella e sbriciolate grossolanamente gli amaretti. Mettete tutto insieme in una ciotola. Prelevate una piccola quantità di riso e disponetela a conchiglia sul palmo della mano. Inserite al centro un cucchiaio del composto che avete realizzato (speck-mozzarella-amaretti) e ricoprite con altro riso  in modo da chiudere e ottenere una bella forma sferica. Panate e friggete ad immersione in olio bollente. Lasciate asciugare l’olio in eccesso disponendo su carta assorbente da cucina.

Arancine cavolfiore, salsiccia e gorgonzola

Ingredienti per 10 arancine:

  • 300 gr di riso carnaroli
  • 1/2  cipolla
  • 500 ml di brodo vegetale
  • 1 bustina di zafferano
  • 30 gr di burro
  • 50 gr di parmigiano
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 300 gr di cavolfiore verde
  • 150 gr di salsiccia
  • 150 gr di gorgonzola
  • 100 ml di besciamella
  • olio di semi per friggere
  • olio, sale e pepe

Pulite il cavolfiore, lavatelo e sbollentate pochi minuti facendo si che resti sodo. Tritate finemente mezza cipolla e fatela soffriggere in padella per pochi secondi. Private la salsiccia del suo involucro e sminuzzatela. Aggiungete alla cipolla e continuate per qualche minuto la cottura coprendo con un coperchio. Aggiungete il cavolfiore, salate, pepate e proseguite la cottura. Quasi al termine, aggiungete il gorgonzola e amalgamate bene il tutto. Nel frattempo preparate il riso facendolo tostare con olio e proseguendo la cottura per 13′ con brodo vegetale aggiustando la sapidità. Quasi a fine cottura sciogliete lo zafferano in poco brodo vegetale e aggiungetelo al riso in modo da ottenere il caratteristico colore giallo. Terminate la cottura e, a fuoco spento, mantecate con burro e parmigiano. Disponete il riso su di una spianatoia e lasciate freddare. Prelevate una piccola quantità di riso e disponetela a conchiglia sul palmo della mano. Inserite al centro un cucchiaio del composto che avete realizzato (cavolfiore- salsiccia- gorgonzola) avendo cura di mettere al centro anche un cucchiaino di besciamella. Ricoprite con altro riso  in modo da chiudere e ottenere una bella forma sferica. Panate e friggete ad immersione in olio bollente. Lasciate asciugare l’olio in eccesso disponendo su carta assorbente da cucina.

Arancine salmone zucchine e mozzarella

Ingredienti per 10 arancine:

  • 300 gr di riso carnaroli
  • 500 ml di brodo vegetale
  • 1/4 di cipolla
  • 1 zucchina genovese
  • 30 gr di burro
  • prezzemolo
  • 250 gr di salmone affumicato
  • 200 gr di mozzarella
  • olio di semi per friggere
  • olio, sale e pepe

In una pentola fate soffriggere la cipolla con un filo d’olio. Nel frattempo lavate e tagliate a dadini piccolissimi una zucchina genovese che aggiungerete alla cipolla. Versate il riso, fate tostare qualche minuto, aggiustate di sale e pepe e proseguite la cottura con brodo vegetale per circa 13′. A fiamma spenta mantecate con burro e prezzemolo tritato. Disponete il riso su di una spianatoia e lasciate freddare. Tagliate a dadini la mozzarella e il salmone a striscette. Prelevate una piccola quantità di riso e disponetela a conchiglia sul palmo della mano. Inserite al centro il salmone e qualche dadino di mozzarella e chiudete aggiungendo altro riso in modo da creare una forma sferica. Panate e friggete ad immersione in olio bollente. Lasciate asciugare l’olio in eccesso disponendo su carta assorbente da cucina.

Arancine ai frutti di mare

Ingredienti per il brodo di pesce:

  • 200 gr di pesci per zuppa
  • teste di gamberi
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1/4 di cipolla
  • 100 gr di pomodori pelati
  • prezzemolo
  • 30 gr di mandorle
  • 1 l d’acqua
  • olio, sale, pepe

Create un trito di cipolla, aglio, mandorle e prezzemolo e soffriggete in olio. Aggiungete i pomodori pelati, i pesci e le teste di gamberi. Soffriggete per qualche minuto, aggiustate di sale e pepe e versate l’acqua proseguendo la cottura per circa 30′. Filtrate il vostro brodo.

Ingredienti per 10 arancini:

  • 300 gr di riso carnaroli
  • 500 ml di brodo di pesce
  • 1/2 bicchiere di vino
  • 1/2 di cipolla
  • 30 gr di burro
  • prezzemolo
  • 100 gr di gamberetti puliti
  • 100 gr di cozze pulite
  • 50 gr di vongole pulite
  • 100 gr di seppioline pulite
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • olio di semi per friggere
  • olio, sale e pepe

Tritate un pezzetto di cipolla, uno spicchio d’aglio e soffriggete in una padella per qualche secondo. Aggiungete i vostri frutti di mare ( gamberetti- cozze- vongole- seppioline) e sfumate con vino bianco. Aggiustate di sale e pepe, incorporate un cucchiaio di concentrato di pomodoro e cuocete per 15′.

In una pentola soffriggete la restante cipolla in un filo d’olio e, in essa, tostate il riso per pochi minuti. Proseguite la cottura per 13′ con il vostro brodo di pesce avendo cura di aggiustare, se necessario, la sapidità. A fuoco spento mantecate con burro e prezzemolo finemente tritato.Prelevate una piccola quantità di riso e disponetela a conchiglia sul palmo della mano. Inserite al centro un cucchiaio abbondante di frutti di mare  e chiudete aggiungendo altro riso in modo da creare una forma sferica. Panate e friggete ad immersione in olio bollente. Lasciate asciugare l’olio in eccesso disponendo su carta assorbente da cucina.

 

Buon appetito!!!

foto di Piera Rapisarda (pinterest)

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Banner

Seguici su Facebook

Banner

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE