PartannaLive.it


Partanna: al via la stabilizzazione dei precari del Comune. Catania: “Prospettive certe ai contrattisti”

Partanna: al via la stabilizzazione dei precari del Comune. Catania: “Prospettive certe ai contrattisti”
30 dicembre
15:27 2017

PARTANNA. A seguito della direttiva del primo dicembre indirizzata ai dirigenti comunali dal sindaco Nicola Catania la Giunta municipale ha approvato la delibera per l’avvio delle procedure di stabilizzazione dei precari del Comune. Si tratta di 72 unità di personale con contratto a tempo determinato e parziale, tutti provenienti dal bacino dei lavoratori socialmente utili impegnati in progetti di pubblica utilità attivati dal Comune o da enti privati.

L’ente locale, fra i primi ad approvare la misura di stabilizzazione, rifacendosi alla legge regionale 27/2016, all’art.20 del decreto legislativo 75/2017 e al cosiddetto “decreto Madia” con successiva circolare del ministero della Semplificazione n.3/2017 del 23/11/2017, ha avviato l’iter. Le procedure di stabilizzazione, che partiranno dal primo gennaio 2018, sono state comunicate in un incontro formale con le organizzazioni sindacali e i rappresentanti dei lavoratori nel corso del quale sono state illustrate le modalità, la tempistica e i criteri procedurali che si intende perseguire per dare attuazione al processo di stabilizzazione.

Dalle verifiche dell’amministrazione comunale le risorse finanziarie disponibili sono sufficienti all’assunzione a tempo indeterminato di tutti i precari attualmente in servizio presso l’ente e che risultano in possesso dei requisiti previsti dall’art.20 del d.lgs 75/2017. In particolare l’assunzione dei dipendenti rientranti nei profili di categoria C e D, avverrà mediante concorso riservato con svolgimento di una prova scritta a risposta multipla e di un colloquio.

La stabilizzazione avverrà con contratto a tempo indeterminato e part-time, per un numero di ore non inferiore a quello in essere con il medesimo lavoratore al 31 dicembre 2015. La regolarizzazione dei profili professionali sarà subordinata all’emanazione dei decreti di finanziamento della Regione siciliana.

Soddisfatto il sindaco del Comune di Partanna Nicola Catania. “Partanna – precisa – si conferma il comune apripista nel percorso di stabilizzazione dei precari. A dare impulso alla deliberazione la direttiva che ho indirizzato lo scorso primo dicembre ai dirigenti finalizzata all’avvio delle procedure dopo aver atteso la pubblicazione della circolare sulla Semplificazione del 23/11/2017. Abbiamo preferito lavorare in maniera seria e senza grandi proclami – prosegue –  per arrivare ad un risultato tangibile e concreto che possa finalmente dare delle prospettive certe al personale contrattista della nostra amministrazione. Persone che da anni vivono in stato di precarietà e in condizioni a dir poco esasperanti. Ringrazio per il risultato ottenuto il segretario generale Bernardo Triolo, il responsabile del personale dottor Battaglia, e tutti gli altri dirigenti che hanno collaborato attivamente e in armonia con l’amministrazione comunale per raggiungere l’obiettivo fissato dalla direttiva e nello stesso tempo hanno creato un utile e positivo momento di confronto con segretari comunali e dirigenti di altri comuni”.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Banner

Seguici su Facebook

Banner

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE