PartannaLive.it


Abusò dell’infermità di un anziano per avere il patrimonio. Condannata la donna badante gibellinese

Abusò dell’infermità di un anziano per avere il patrimonio. Condannata la donna badante gibellinese
10 gennaio
11:34 2018

Margherita Valenti, 56 enne di Mazara, originaria di Gibellina, è stata condannata dal giudice monocratico di Marsala a scontare tre anni di carcere, a pagare 2 mila euro di multa e al risarcimento di danni, da quantificare in sede civile, per aver abusato delle relazioni domestiche e dell’infermità mentale dell’anziano mazarese Liborio D’Ignoti, di cui era badante. In questo modo la donna sarebbe riuscita a farsi “cedere”, con atto notarile, diversi terreni, ad essere indicata come beneficiaria di sei polizze assicurative vita, oltre ad aver ricevuto la delega su sei conti correnti postali. Alla morte dell’anziano, avvenuta nel 2012, la Valenti è così divenuta la proprietaria di tutto il patrimonio del signor Liborio, (il cui valore ammontava a circa un milione di euro). Questa situazione però non è sfuggita all’attenzione del fratello del D’Ignoti, che ha subito proceduto alla denuncia, portando la Valenti sotto processo. Nel 2016, già il tribunale di Marsala aveva ordinato il sequestro preventivo di tutto il patrimonio di cui era entrata in possesso (per evitare che la Valenti potesse venderlo), disponendone poi la restituzione ai legittimi proprietari, ovvero ai familiari (nipoti) del defunto, restituendogli così la dignità che gli era stata tolta.

Valentina Mirto

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Banner

Seguici su Facebook

Banner

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE