PartannaLive.it


Alcamo: conferenza stampa di presentazione del cortometraggio “Contenere l’Infinito”

Alcamo: conferenza stampa di presentazione del cortometraggio “Contenere l’Infinito”
22 ottobre
14:37 2013

collegio gesuiti alcamoDomani, mercoledì 23 ottobre alle ore 10.30, presso l’ex Collegio dei Gesuiti di Alcamo, avrà luogo la conferenza stampa dal tema “Alcamo, parole e immagini” per presentare il cortometraggio, dal titolo “Contenere l’infinito”, selezionato dalla Sicilia Film Commission e tratto dall’omonimo racconto della scrittrice alcamese, Maria Sandias.

Dopo i saluti del v/Sindaco, Giacomo Paglino, dell’assessore alla cultura, Elisa Palmeri, del Presidente della Banca Don Rizzo Giuseppe Mistretta e del Presidente del Centro Studi Vincenzo Nuzzo, interverranno gli attori protagonisti, Sebastiano Somma (nel ruolo del padre della protagonista), Sabrina Petyx (Teresa Manno, la protagonista), Giuseppe Cutino (Giacomo Manno, cugino di Teresa) e il regista Alessandro Ferrara, fra gli altri, interverrà anche il Presidente di Wish (World International Sicilian Heritage), Chiara Modica Doná Dalle Rose. Ad introdurre l’incontro, il giornalista Antonio Pignatiello.

Il cortometraggio verrà girato ad Alcamo e dintorni, da oggi 22 al 26 ottobre. Al centro del soggetto ispirato al racconto c’è la figura di una donna di mezza età che ritorna in Sicilia nella sua città natale, dopo anni passati lontano. I ricordi d’infanzia si intrecciano con il percorso che dalla casa paterna porta nei luoghi, vissuti dalla protagonista, fino alla ricerca di una cappella di famiglia all’interno dell’abitazione. La riscoperta di spazi, memorie e persone fanno ritrovare alla donna il rapporto con il proprio passato e con la figura del padre, personaggio principale seppure invisibile, visto attraverso il legame che l’uomo aveva instaurato con il “sacro”, quel sacro che si rivela nel finale, come il dono più importante lasciato dal padre alla figlia. In tal modo, a distanza di anni e nonostante le modifiche dei luoghi e delle persone nel tempo, la donna comprende fino in fondo la portata del lascito spirituale del padre, ritrovando così – in qualche modo – anche se stessa.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE