PartannaLive.it


Erice: Luca Parmitano per la conclusione di “Dialoghi di Pace “

Erice: Luca Parmitano per la conclusione di “Dialoghi di Pace “
20 luglio
10:32 2014

parmitano4-1

«Il conflitto è istinto, la pace è scelta. L’evoluzione dell’uomo, come dall’animale a essere cosciente, dal pensiero diffuso al pensiero cosciente, ci porterà in futuro ad essere un nuovo tipo di uomo, più evoluto e questo uomo farà la scelta di vivere in pace, abbandonando, invece, l’istinto di separazione. Quando saremo in grado di compiere questo passo evolutivo, saremo in grado di vivere in pace». Così l’astronauta catanese Luca Parmitano è arrivato a Erice stamattina per concludere i “Dialoghi di pace”, una delle tappe di “Fly for peace”, la tre giorni che si concluderà oggi a Trapani con l’Air Show e le Frecce Tricolore. Parmitano è arrivato direttamente da Houston al Centro “Ettore Majorana” di Erice, accompagnato dalla moglie, presenti in sala anche i genitori venuti apposta da Catania. Per quaranta minuti Parmitano ha appassionato la platea con le immagini scattate dallo spazio e con le parole. «La scienza e la tecnologia sono una componente fondamentale dell’uomo. Conoscenza e coscienza hanno la stessa radice. La scienza è lo strumento che ci porterà a compiere questo passo». Poi il legame con la “sua” terra: «Ricordo l’immagine della prima volta quando vidi la Sicilia, era un tramonto e l’isola era illuminata dal sole. In Sicilia c’erano tutti i miei cari, ecco questa immagine di amore assoluto rimarrà sempre con me». Infine il messaggio di speranza: «Bisogna fare un cammino insieme e l’evoluzione del pensiero ci aiuterà in questo, sogno una Terra senza confini, così come io l’ho vista dallo spazio». A conclusione del panel, l’amministratore delegato di “Fly for peace” Giorgio Buffa ha ricordato Paolo Borsellino, «un siciliano onesto, figlio di questa terra».

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE