PartannaLive.it


Selinunte e Triscina, attività di prevenzione dei falò sulla spiaggia

Selinunte e Triscina, attività di prevenzione dei falò sulla spiaggia
13 agosto
12:45 2014

falòIl Sindaco di Castelvetrano Selinunte, Avv. Felice Errante, rende noto che, come ogni anno, ha firmato un’ordinanza avente per oggetto l’attività di prevenzione dei falò sulla spiaggia, ed il divieto di detenzione e trasporto di materiale idoneo all’accensione dei fuochi. La notte tra il 14 ed il 15 agosto, è ormai diventata una consuetudine quella di accendere molti falò sulle spiagge del litorale di Marinella e Triscina di Selinunte, con migliaia di ragazzi che si radunano per mangiare, bere, divertirsi, lasciando spesso conseguenze a volte anche irreparabili, ai fruitori delle stesse che l’indomani mattina affollano il litorale approfittando della giornata festiva. Nell’ordinanza si legge che è fatto assoluto divieto, dalle ore 08.00 del 14 agosto alle ore 08.00 del 15 agosto, la detenzione, a qualsiasi titolo, sulla pubblica via ed il trasporto, con qualsiasi mezzo di legna, carbone, carbonella e qualsiasi altro materiale che possa servire all’accensione di fuochi sulle spiagge. L’ordinanza, che è stata notificata anche al Commissariato della Polizia di Stato, alla Compagnia dei Carabinieri ed alla Tenenza della Guardia di Finanza, prevede che gli agenti della polizia municipale e le altre forze dell’ordine assicurino il rispetto della stessa mediante appositi controlli.

In applicazione del decreto regionale n° 476 del Dipartimento del Territorio ed Ambiente, dell’omonimo Assessorato Regionale, che all’articolo 3 recita che è fatto divieto assoluto per l’accensione di fuochi a combustibile o ad energia elettrica nelle cabine o fuori dai luoghi ad esso destinati, e l’accensione di qualsiasi fuoco sulla spiaggia, le sanzioni previste vanno dai 25 euro ai 500 euro. “Lungi da noi qualsiasi intento punitivo nei confronti dei giovani del nostro territorio che hanno tutto il diritto di svagarsi e divertirsi ma bisogna sempre tenere a mente che la nostra libertà finisce dove comincia quella degli altricontinua Erranteed in passato si assisteva alla devastazione più totale nella mattina di ferragosto con decine di fuochi ancora non spenti e spazzatura ovunque che rendevano problematica la fruizione per le tante famiglie che affollano le spiagge in quella giornata di festa per non parlare degli incidenti a volte anche gravi che interessavano bambini ed adulti negli anni scorsi”.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE