PartannaLive.it


Prezzo del pane, L’Adoc segnala l’Asspan di Mazara del Vallo all’Autorità Garante per la Concorrenza

Prezzo del pane, L’Adoc segnala l’Asspan di Mazara del Vallo all’Autorità Garante per la Concorrenza
04 settembre
18:02 2014

Giuseppe AmodeoL’Adoc informa i Cittadini della Città di Mazara del Vallo che in data odierna ha inviato segnalazione all’Autorità Garante per la Concorrenza e del Mercato per far cessare l’atteggiamento assunto dai panificatori, i quali, incuranti della normativa vigente in materia di concorrenza e libero mercato hanno costituito un cartello portando il prezzo del pane da € 2,00 a € 2,40 al Kg.

Il presidente Giuseppe Amodeo (nella foto) afferma:noi non entriamo nel merito sulla regolarità di questa associazione chiamata “Asspan Mazara” della quale nel documento in nostro possesso non si evincono ne la sede, ne l’indirizzo, ma solamente ricordare che già tale questione in provincia di Trapani è stata definitivamente chiusa nel senso che la legge chiaramente stabilisce che vige in ogni Città il diritto di ogni esercente di vendere i propri prodotti al prezzo che ritiene opportuno. Inoltre non mi sembra che negli altri comuni della Provincia, dove il prezzo del pane varia da € 1,60 a 2,40 al Kg., vi siano drammi particolari. Noi rispettiamo il lavoro dei panificatori che è estremamente gravoso ma non accettiamo analisi fantasiose sulle voci che incidono sulla formazione del prezzo del pane. Ricordo che storicamente dopo un aumento del prezzo del pane automaticamente si registrano ritocchi generalizzati al rialzo dei prodotti alimentari, il che in un momento di particolare crisi come questo di forte contrazione della domanda non è certamente auspicabile. Invece colgo l’occasione per sottolineare che purtroppo vige ancora l’abitudine da parte dei panificatori di non pesare il pane prima della vendita al consumatore”.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE