PartannaLive.it


Liceo Cipolla Castelvetrano: petizione contro decisione della Preside che ha espulso l’antimafia

Liceo Cipolla Castelvetrano: petizione contro decisione della Preside che ha espulso l’antimafia
26 ottobre
11:40 2014

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato di Libero Futuro che ha promosso una petizione online contro la decisione della Preside del Liceo Cipolla di Castelvetrano (nella foto) che ha sospeso la decisione, già presa dal Consiglio d’istituto, di intitolare l’aula magna a Peppino Impastato e Rita Atria.

LA PRESIDE ESPELLE L’ANTIMAFIA

Petizione popolare online promossa da Libero Futuro e sostenuta dal Centro Impastato di Palermo, ProfessionistiLiberi e Libertarea di Campobello di Mazara.

Chiediamo una firma contro la grave iniziativa della nuova Preside del Liceo Michele Cipolla di Castelvetrano di sospendere la decisione già presa dal Consiglio d’istituto di intitolare l’aula magna a Peppino Impastato e Rita Atria.

Il testo della petizione è indirizzato alla Dirigente Generale dell’Ufficio regionale scolastico Dott.ssa Maria Luisa Altomonte ed al Liceo Cipolla.

La nuova Preside del liceo Cipolla di Castelvetrano vuole espellere l’antimafia dalla sua scuola ed ha dichiarato inopportuna l’intitolazione dell’aula magna a Peppino Impastato e Rita Atria, così come invece era già stato deciso dal Consiglio d’istituto. La sua prima preoccupazione è stata quella di togliere dalle pareti della scuola ogni manifesto, locandina o traccia delle tante iniziative antimafia realizzate negli anni scorsi e poi ha detto: “fosse per me, intitolerei l’aula magna, ad un uomo di cultura, sarebbe più proficuo per gli studenti”.

Tutto ciò ci lascia sgomenti e fa immaginare, per il liceo che si è distino negli anni per l’impegno costante sui temi della cultura della legalità e dell’antimafia, un processo di vera e propria involuzione verso la cultura dell’indifferenza. Non sappiamo se si tratti di pavidità o oscurantismo ma è certo che la Preside ha lanciato un messaggio assai gradito ai mafiosi dimostrando di essere inadeguata a ricoprire quell’incarico.

Non è la prima volta che qualcuno dica che intitolare un luogo ad una vittima di mafia sia inopportuno. Lo ha fatto l’allora Ministro Gianfranco Miccichè a proposito dell’aeroporto di Punta Raisi e di Falcone e Borsellino e lo fa oggi la meno illustre preside del Liceo di Castelvetrano.

Potremmo dire che Miccichè ha fatto scuola.

Per LiberoFUTURO, ad esempio, che ha presentato la prima associazione antiracket di Castelvetrano proprio in quella sala il 24 marzo di quest’anno, la pena per le parole della Preside è addirittura doppia ma tutti noi non ci lasceremo scoraggiare e resteremo a fianco di chi si è esposto e al contempo cercheremo di isolare chi, pur rappresentando un’istituzione, si colloca nella cosiddetta Zona grigia.

Pertanto chiediamo che sia rispettata la decisione già presa e si proceda senza ulteriori indugi all’intitolazione dell’aula magna a Peppino Impastato ed a Rita Atria.

Testo integrale

Libero Futuro

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE