PartannaLive.it


Campobello “In Arte” con Cityimprove

Campobello “In Arte” con Cityimprove
27 Dicembre
10:51 2014

Si parlerà di pianificazione territoriale e di riqualificazione creativa urbana durante l’incontro con i cittadini campobellesi promosso dall’associazione “Cityimprove” che si terrà lunedì prossimo (29 dicembre) alle ore 18 nei locali dell’ex chiesa “SS. Addolorata” a Campobello di Mazara. Un incontro voluto dal presidente dell’associazione palermitana, Nino Montalbano, allo scopo di coinvolgere tutti i giovani emergenti per professionalità, creatività o semplicemente per voglia di fare in un processo virtuoso di rinascita del territorio di Campobello. Cityimprove è infatti un’associazione di riqualificazione creativa urbana nata da alcuni studenti del corso di laurea in Scienze della Pianificazione Territoriale, Urbanistica, Paesaggistica e Ambientale dell’Università degli Studi di Palermo che si propone di recuperare zone degradate di città con l’intervento tecnico, artistico e sociale, coinvolgendo gli abitanti del posto e proponendo soluzioni a basso costo, belle, vivibili, artistiche. L’associazione, aperta a tutti i giovani creativi (architetti, pianificatori, pittori, scultori, stilisti, musicisti, ceramisti, artigiani di ogni tipo che possono contribuire con soluzioni creative a ridare nuova vita e armonia ai contesti urbani che viviamo), scardina la visione classica di pianificazione territoriale strettamente legata al PRG comunale e propone iniziative di co-working, autogestione di spazi per creatività e sperimentazione, iniziative di co-partecipazione alle decisioni di sviluppo favorendo, con il proprio intervento, il dialogo tra i cittadini e l’amministrazione locale.

L’incontro di giorno 29 fa seguito a una riunione che si è tenuta la scorsa settimana al dipartimento di Architettura di Palermo tra gli esponenti di Cityimprove, il sindaco del Comune di Campobello Giuseppe Castiglione e il prof. arch. Maurizio Carta, ordinario di Urbanistica all’Università di Palermo, pro-rettore allo Sviluppo territoriale, presidente vicario della Scuola Politecnica e direttore vicario del Dipartimento di Architettura nell’ambito della quale Nino Montalbano ha proposto un protocollo di intesa tra il Comune di Campobello e l’Università degli Studi di Palermo con lo scopo di inserire il paese in un circuito territoriale che dia inizio al cambiamento tanto acclamato in un periodo di abisso in tema di sviluppo. Da buon professionista in materia urbanistica, Nino Montalbano ritiene infatti che ogni intervento di sviluppo, ogni piano, ogni iniziativa devono essere espressione di volontà comune e non imposte dall’alto. In questo modo richiama tutti i cittadini alla partecipazione, a proporre prima, durante e dopo l’incontro soluzioni che permettano di marciare uniti verso la rinascita del territorio. L’iniziativa è stata accolta con entusiasmo dal Sindaco Castiglione che si è fatto trovare pronto alla richiesta di organizzare l’evento in tempi strettissimi. La data del 29 dicembre è stata scelta infatti proprio al fine di voler coinvolgere anche quei giovani che fuori dal periodo natalizio si trovano in altre regioni per motivi di studio o di lavoro ma che rappresentano un capitale umano di fondamentale importanza per Campobello.

Testo integrale

Associazione Cityimprove

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Il cittadino Segnala

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE