PartannaLive.it


Diario delle mie letture, Partanna 18/12/2014

Diario delle mie letture, Partanna 18/12/2014
18 Dicembre
15:10 2014

ritrattiPartanna …

Caro diario mi scuso per questa lunga pausa che non so come giustificare. La mia ultima pagina credo risalga al mese di ottobre e il lungo silenzio non è dovuto al fatto che non abbia letto, anzi confesso di aver fatto parecchie letture e qualcheduna davvero interessante. Mi capita in certi periodi di non voler affatto condividere, una specie di gelosia, non so se vi è mai capitato. Spesso mi trovo con gli amici o i colleghi di lavoro a commentare gli ultimi libri che ho letto ma non sempre, confesso, sono sincero al cento per cento,e mi capita così di nascondere, come se fosse un tesoro da custodire, un libro che mi è piaciuto particolarmente. In questo periodo ne ho letti parecchi ed ogni volta mi ripromettevo di parlarvene, poi lasciavo perdere per pigrizia, perchè preso dalla frenesia degli impegni, ma ora pian piano riprenderò a partire dall’ultimo libro che ho letto che fa parte di quella riserva di cartucce che mai mi tradisce nei momenti in cui sento la necessità di leggere un libro sicuro, un libro che porterò a termine, di cui sfoglierò l’ultima pagina senza metterlo da parte dopo le prime venti pagine perchè mi ha annoiato a morte e faccio fatica ad andare avanti. Il libro in questione s’intitola “Ritratti in jazz(a destra nella foto la copertina) dello straordinario scrittore giapponese Haruki Murakami, di cui in altre pagine di questo diario abbiamo già parlato. Innanzitutto non è un romanzo, e questo fatto già la dice lunga sul motivo del mio lungo silenzio. Lo scrittore giapponese non ha mai nascosto ai suoi lettori la sua passione per la musica ed in particolare per il Jazz. In alcuni memorabili suoi romanzi l’atmosfera del jazz è quasi palpabile ad ogni passo della lettura. Lui stesso racconta, nei cenni autobiografici del libro, il rapporto con la musica Jazz, come ha influenzato la sua crescita, come ha accompagnato anche fasi difficili della sua esistenza. Leggendo le recensioni di questo libro, pubblicato dalla casa editrice Einaudi un paio di mesi fa, si rimane titubanti, almeno quelli come me che intendono l’acquisto di un libro come la possibilità di un singolare viaggio intellettuale attraverso la narrazione. L’idea di questo libro, come ci racconta lo stesso autore in prefazione, nasce dall’incontro con un pittore giapponese,Wada Makoto che ha ritratto i più importanti musicisti Jazz del mondo. La comune passione per la musica, il rapporto di amicizia che lega i due artisti da lunghi anni, hanno permesso che venisse fuori questo lavoro che non ha nulla di straordinario, che si profila come una lettura scorrevole e che possiede una dote, sempre presente nei libri Murakami, la possibilità sinergica di compiere, mentre si legge, altre esperienze sensoriali, in questo caso una melodia jazz che avete già sentito o che facilmente il racconto esperto dello scrittore giapponese via aiuterà a ricordare. Ci troverete i ritratti di tutti i più importanti musicisti jazz attraverso brevi racconti autobiografici in cui man mano l’autore ricorda i momenti della sua esistenza legati all’ascolto di quel particolare artista, meglio di quel particolare LP, o ancora più in dettaglio di quel singolo pezzo, l’interpretazione dal vivo del musicista. So che la musica Jazz non è per tutti anzi non tutti riescono ad accostarsi a questo genere di musica con il giusto modo ma la lettura di questo delizioso libro potrà aiutarvi a farlo in maniera semplice fornendovi una serie innumerevole di dritte su memorabili artisti e dischi jazz di cui non avete mai sentito parlare o di cui avevate dimenticato il nome.

Siamo vicini a Natale e dunque questa è l’occasione giusta per farvi un regalo o per fare un regalo a qualcuno che amate scegliendo questo delizioso libro di  Haruki Murakami. Fidatevi, non è solo un libro ma una vera e propria scatola magica perchè quando l’aprirete, vi troverete dentro parole, immagini e piacevole musica.

Vincenzo Piccione

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Il cittadino Segnala

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE