PartannaLive.it


Movida a Trapani: controlli e denuncie dei Carabinieri

Movida a Trapani: controlli e denuncie dei Carabinieri
15 Dicembre
14:27 2014

Non sono cadute nel vuoto le segnalazioni dei cittadini e degli esercenti locali a seguito di spiacevoli episodi verificatisi nel capoluogo.

I militari delle Stazioni di Trapani e Borgo Annunziata hanno ulteriormente intensificato l’attività di controllo del territorio prevedendo anche assidui servizi di pattugliamento con l’impiego di più militari nelle vie del centro storico in particolare durante i fine settimana.

Vari e articolati sono stati gli interventi che hanno impegnato i Carabinieri. Positivi i risultati ottenuti dalle successive attività d’indagine.

A seguito della segnalazione di due giovani trapanesi, vittime di una tentata rapina da parte di due coetanei che con un coltello gli avevano intimato di consegnare i pochi spiccioli che avevano con loro. I militari, intervenuti su richiesta dei malcapitati, dopo una breve ma incisiva attività d’indagine, hanno successivamente individuato, denunciandoli alla Autorità Giudiziaria, due ragazzi rispettivamente di 22 e 17 anni, ritenuti responsabili del deprecabile gesto.

Di furto aggravato dovranno rispondere anche i due minorenni, entrambi di Erice, individuati dai Carabinieri dopo aver sottratto dell’attrezzatura per immersioni ad un ignaro sub che poco prima si era tuffato nelle acque antistanti il Lido Paradiso situato sul lungomare Dante Alighieri. Parte della refurtiva è stata recuperata e restituita al proprietario.

Intenso e proficuo è risultato anche l’impegno dei militari per assicurare serenità alla movida trapanese nei fine settimana. Sono infatti scese in campo pattuglie a piedi rinforzate che hanno controllato le vie del centro storico durante le movimentate serate dei week end.

I miliari hanno dovuto gestire anche momenti di tensione allorquando nel corso di uno dei controlli effettuati in piazza Lucatelli, dove si registra la maggiore presenza di giovani, uno di questi, in preda ai fumi dell’alcool, ha oltraggiato e minacciato i Carabinieri che avevano sottoposto a controllo un suo amico trovato in possesso di uno spinello. Sono quindi scattate una denuncia per resistenza e minaccia a Pubblico Ufficiale e una segnalazione alla Prefettura per possesso di stupefacenti per uso personale.

Inoltre, sono stati identificati due soggetti R.F. di 35 anni e C.V. di 34, entrambi di Trapani, ritenuti responsabili di aver aggredito, per futili motivi, due minorenni. I due giovani, inconsapevoli vittime della bieca quanto stupida e provocatoria violenza, a seguito delle percosse ricevute, sono dovuti ricorrere alle cure dei sanitari riportando qualche giorno di prognosi.

L’attività di controllo e contrasto alla criminalità svolta rientra nel più ampio programma di controllo del territorio disposto dal Comando Provinciale dei Carabinieri per il corrente periodo natalizio.

Testo integrale

Compagnia Carabinieri Trapani

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Il cittadino Segnala

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE