PartannaLive.it


La carica dei mille per la “Leopolda siciliana”, ecco i nomi di alcuni ospiti già confermati

La carica dei mille per la “Leopolda siciliana”, ecco i nomi di alcuni ospiti già confermati
22 febbraio
12:04 2015

Quasi mille persone si sono già registrate sul sito www.siciliaduepuntozero.it per partecipare attivamente, il 28 febbraio e il primo marzo prossimi a Palermo, alla “Leopolda siciliana”.

All’invito di Davide Faraone, hanno già risposto positivamente: Graziano Delrio,sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri; Lorenzo Guerini, portavoce e vicesegretario del Partito Democratico; Luigi Bobba, sottosegretario di Stato del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali; Erasmo D’Angelis,  sottosegretario di Stato del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti; le parlamentari europee Simona Bonafè, Caterina Chinnici e Michela Giuffrida.

Tanti anche gli assessori regionali che hanno già detto di sì:alle Attività produttive Linda Vancheri, al Turismo Cleo Li Calzi, all’Istruzione Mariella Lo Bello, ai Beni culturali Antonio Purpura, alla Sanità Lucia Borsellino, alla Funzione pubblica Ettore Leotta,all’Economia Alessandro Baccei,all’Energia Vania Contraffatto.

Saranno presenti anche Dario Cartabellotta dirigente generale Dipartimento regionale Pesca Mediterranea, Toti Amato presidente dell’ordine dei Medici di Sicilia, lo scrittore Davide Camarrone.

“Speaker-conduttrice” dei lavori sarà l’attrice Silvia Francese, mentre il fumettista Giuseppe Lo Bocchiaro racconterà in diretta la “due giorni” attraverso la proiezione delle sue “strisce”.

Attesa anche la presenza di rettori delle Università e di Istituti di Alta formazione artistica e musicale: presenti con certezza Gianni Puglisi dello IULM di Milano e della Kore di Enna, Roberto Lagalla dell’Università degli studi di Palermo, Giacomo Pignataro dell’Università degli studi di Catania, Pietro Perconti (pro-rettore)  dell’Università degli studi di Messina, ai quali si uniranno tanti docenti universitari come Giuseppe Verde, Pietro Busetta e Aurelio Angelini,ma anche il direttore del Conservatorio di musica di Trapani  Walter Roccaro.

E poi tanti sindaci dei comuni siciliani: a incominciare da alcuni “simboli” per ciò che rappresentano i loro territori, come Giusy Nicolini (Lampedusa), Salvatore Burrafato (Termini Imerese), Giancarlo Garrozzo (Siracusa).  Ma alle Officine Sandron ci saranno anche personaggi come il presidente del Palermo Calcio Maurizio Zamparini, il jazzista Sade Mangiaracina, il campione di golf Federico Alba, nonché diversi imprenditori come Adolfo Allegra che opera nella sanità privata.

Il programma della manifestazione prevede più di quaranta tavoli tematici di confronto su questi temi: sanità, stato sociale, economia, scuola, università, lavoro, funzione pubblica, comunicazione, turismo, cultura, energia, ambiente, disabilità e cittadinanza, terzo settore, famiglia, autorità portuali, innovazione, start-up e smart cities, infrastrutture e mobilità, Europa, pesca, ricerca, mezzogiorno, aree metropolitane, fisco e tasse locali, paesaggio, patrimonio culturale, rifiuti, energie rinnovabili ed efficientamento energetico.

Gli interventi dal palco dureranno, invece, cinque minuti e, per iscriversi, occorre prenotarsi entro le ore 15 di lunedì 23 febbraio sul sito www.siciliaduepuntozero.it.

Attraverso il sito è pure possibile inviare videomessaggi. Saranno accolti bene anche i bambini: oltre alle aree bar e ristorazione sarà, infatti, allestito un baby parking dotato anche di “gonfiabili”.

L’iniziativa è finanziata attraverso le donazioni online sul sito www.siciliaduepuntozero.it

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE