PartannaLive.it


Riprendono i controlli sulla Movida ad Alcamo da parte dei Carabinieri

Riprendono i controlli sulla Movida ad Alcamo da parte dei Carabinieri
03 febbraio
12:10 2015

Dopo i festeggiamenti dell’ultimo dell’anno ed un periodo di tregua dovuto soprattutto al maltempo che ha influenzato inevitabilmente i ritmi della movida del sabato sera, i locali alcamesi hanno ricominciato ad essere nuovamente frequentati dagli avventori del fine settimana e puntuali, assieme alla ripresa della movida, sono ripresi anche i controlli da parte dei Carabinieri.Durante il trascorso fine settimana, i carabinieri della Compagnia di Alcamo, guidati dal Capitano Savino Capodivento, hanno effettuato una serie di controlli straordinari del territorio, in particolare nella notte tra sabato e domenica.Impiegando un dispositivo costituito da numerose pattuglie di rinforzo provenienti anche dalle Stazioni limitrofe e costituito da circa 16 unità tra personale in divisa ed in borghese, sono state presidiate piazze, strade, luoghi di aggregazione dei giovani, al fine di attuare un piano di prevenzione e contrasto dei fenomeni più tipici di queste serate quali il disturbo della quiete pubblica, l’uso smodato degli alcolici, lo spaccio ed il consumo delle sostanze stupefacenti, concentrando in particolare l’attenzione sul centro storico, tra la Piazza Ciullo e la Piazza Mercato, Collegio dei Gesuiti, corso IV Aprile e strade limitrofe, dove è più concentrata la presenza di locali pubblici, proprio con l’intento di garantire maggior sicurezza ai cittadini specialmente in queste giornate dove è maggiore l’affluenza di giovani provenienti anche dai comuni limitrofi per trascorrervi la serata. I Carabinieri della Compagnia di Alcamo, sono stati impegnati altresì al fine di garantire la sicurezza stradale e cercare di porre un freno ai consumi talvolta smodati di alcolici da parte dei giovani. Con numerosi posti di blocco istituiti in particolare durante le ore notturne, i militari, nel corso delle attività hanno sottoposto a controllo più di 100 veicoli in transito e identificate oltre 180 persone. Numerosi i test eseguiti sui conducenti, mediante l’uso dell’etilometro in dotazione per rilevare il tasso alcolemico e accertare un’eventuale guida in stato di ebbrezza. Sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria due giovani alcamesi, P.M. e V.S. entrambi classe 90 per guida in stato di ebrezza alcolica, in quanto sorpresi alla guida dei rispettivi veicoli in stato ebbrezza con tassi alcolemici superiori al consentito, provvedendo al ritiro delle patenti di guida; inoltre, nell’ambito del medesimo servizio, venivano segnalati alla Prefettura di Trapani, in quanto assuntori di sostanze stupefacenti, ai sensi dell’art. 75 d.p.r. 309/90, nr. 3 (tre) soggetti trovati, a seguito di perquisizioni personali e veicolari, in possesso complessivamente grammi 3 (tre) circa di sostanza stupefacente del tipo “cocacina” e grammi 2 (due) circa del tipo “marjiuana”, che venivano sottoposti a sequestro.Questo tipo di operazioni, assicurano i Carabinieri, continueranno sistematicamente per prevenire sia il cosiddetto fenomeno delle “Stragi del Sabato Sera”, scoraggiando chi con condotte di guida indisciplinate e pericolose, spesso, causa gravi incidenti stradali e d’altra parte assicurando un occhio vigile sulla movida alcamese, scoraggiando i talvolta “indisciplinati” atteggiamenti dei giovani causa di disturbo alla quiete pubblica e garantire un sano e regolare svolgimento delle serate durante i fine settimana.

Testo integrale

Compagnia Carabinieri Alcamo

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE