PartannaLive.it


Momenti di riflessione e grande commozione durante la conferenza del Lions su Rocco Chinnici

Momenti di riflessione e grande commozione durante la conferenza del Lions su Rocco Chinnici
23 marzo
21:51 2015

«La presenza oggi, a Castelvetrano, di Caterina Chinnici è un grande motivo d’onore per il Lions club di Castelvetrano Selinunte che con questa iniziativa sottoscrive un altro dei momenti più suggestivi degli oltre 50 anni della sua storia». Ѐ quanto dichiarato da Tommaso La Croce, Presidente del Club Service castelvetranese, durante la conferenza dal titolo «Rocco Chinnici: l’esempio di un padre, il coraggio di uomo», che si è tenuta sabato scorso nell’Istituto “G.B. Ferrigno” e nell’ambito della quale è stato presentato dalla giornalista e scrittrice Caterina Mangiaracina il libro «Ѐ così lieve il tuo bacio sulla fronte» scritto dalla stessa Caterina Chinnici, europarlamentare e figlia del magistrato fondatore del pool antimafia ucciso dalle cosche nel 1983.

Un’attività culturale incentrata sui temi della legalità e della giustizia sociale, che ha fatto vivere momenti di grande riflessione e commozione all’intero pubblico, ma soprattutto agli studenti che in più occasioni si sono alzati, interrompendo con lunghi applausi gli interventi dell’europarlamentare. Uno dei momenti più significativi è stato quello in cui Tommaso La Croce ha donato a Caterina Chinnici la Charter redatta dalla fondazione del Lions che annovera, tra i primi soci del club castelvetranese costituito nel 1961, proprio la presenza di Rocco Chinnici, «un uomo coraggioso, grande servitore dello Stato e padre amoroso, che ha fortemente sentito la responsabilità e il senso del dovere verso le istituzioni, la società e i giovani, sino al punto di andare, consapevolmente, incontro al sacrificio supremo, donando la propria vita per permettere alle nuove generazioni di vivere in un mondo migliore e più giusto».

All’incontro hanno preso parte, tra il pubblico, anche alcuni parenti di don Pino Puglisi, tra cui il fratello Gaetano, e il presidente del “Centro Padre Nostro” di Brancaccio a Palermo, Maurizio Artale della cui presenza Tommaso la Croce si è detto «molto onorato».

«Mi ritengoha aggiuntopienamente soddisfatto della riuscita di questa iniziativa, che ha potuto contare sulla grande capacità dei relatori di pervadere gli animi dei giovani di quella legittima indignazione e rabbia che ognuno di noi deve sentire e manifestare contro quella vile organizzazione di delinquenti chiamata mafia che, proprio con i suoi vigliacchi sistemi ci ha privato di uomini coraggiosi e generosi come Rocco Chinnici, ma anche di tanti altri servitori della Stato che non vanno dimenticati, quali il giornalista Mauro De Mauro, il capo della Squadra Mobile di Palermo Boris Giuliano, il presidente della Regione siciliana Pier Santi Mattarella, Pio La Torre, don Pino Puglisi, il Generale Dalla Chiesa e i magistrati Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Per rendere onore al loro martirioha detto inoltreè necessario fare in modo che il loro insegnamento ci ispiri in ogni nostra azione quotidiana nella famiglia, nel lavoro e nei rapporti sociali, aiutandoci a trovare la forza e il coraggio necessari per lottare sempre contro le insidie e i mali della nostra società, dove purtroppo ancora impera la delinquenza mafiosa».

Il presidente del Lions ha infine rivolto un sentito ringraziamento a Caterina Chiannici e a Caterina Mangiaracina per la qualità degli interventi, al dirigente scolastico Pietro Ciulla per l’ospitalità, al sindaco Felice Errante per aver patrocinato l’iniziativa e all’ing. Antonio Colaci «per aver svolto un ruolo prezioso e insostituibile nella realizzazione della stessa».

Testo integrale

Lions Castelvetrano

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE