PartannaLive.it


Esercito: il generale Mauro D’Ubaldi è il nuovo comandante della Brigata meccanizzata “Aosta”

Esercito: il generale Mauro D’Ubaldi è il nuovo comandante della Brigata meccanizzata “Aosta”
15 maggio
21:44 2015

Messina, 15.05.2015. Si è tenuta oggi, presso la caserma “Ainis” sede del 24° reggimento artiglieria “Peloritani”, la cerimonia di cambio del Comandante della Brigata “Aosta”: il Generale di Brigata Mauro D’UBALDI è subentrato al Generale di Brigata Marco TUZZOLINO che, dopo quasi un anno di comando è destinato ad un importante incarico internazionale. Presenti le Autorità civili, militari e religiose cittadine e le associazioni combattentistiche e d’arma.
“Oggi, lascio con animo sereno e soddisfatto la Brigata meccanizzata “Aosta” – ha detto il Gen. TUZZOLINO nel discorso di commiato – Sereno, per aver avuto il privilegio di avere alle dipendenze personale che ha dimostrato attaccamento all’Unità ed alle Istituzioni, che ha lavorato con orgoglio e senso di appartenenza e che fa forza su questo legame per cercare di migliorarsi ogni giorno e per servire al meglio il proprio Paese.”
La cerimonia è stata presieduta dal Comandante del 2° Comando delle Forze di Difesa (2° FOD), Generale di Divisione Antonio VITTIGLIO.
Il Generale D’Ubaldi inizia l’esperienza siciliana alla guida dell’Aosta, “conscio del difficile ma avvincente compito che mi attende, – ha detto – trovo conforto nei vostri occhi e, soprattutto nel vostro cuore, uomini e donne dell’”Aosta”. Ho la certezza d’essere stato designato alla guida di una delle più prestigiose brigate di uno tra i più efficienti Eserciti del mondo.”
Il Generale D’UBALDI proviene dallo Stato Maggiore Difesa dove svolgeva le funzioni di Capo dell’Ufficio per la Pianificazione e Programmazione finanziaria.

Ten. Col. Angelo Vesto

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE