PartannaLive.it


Cuore e Fiamma: Cavati con pesce spada e melanzane

Cuore e Fiamma: Cavati con pesce spada e melanzane
05 febbraio
11:33 2018

Benvenuti su Cuore e Fiamma!

Oggi vi propongo un primo piatto davvero speciale da riproporre ogni qual volta vorrete fare un figurone a tavola: i cavati con pesce spada e melanzane.

Immaginate, ad esempio, di dover conoscere la vostra futura suocera o il fidanzato di vostra figlia: ecco questo è un ottimo piatto da servire per un pranzo dove i commensali non potranno pensare ad altro se non a quanto è buono ciò che stanno mangiando!

Consigliatissimo anche per conquistare l’uomo della vostra vita prendendolo per la gola!

Piatto tipico della tradizione sicula, vi sorprenderà per il suo profumo intenso, merito della mentuccia fresca che conferisce un carattere particolare alla pietanza.

Ingrediente principe è  il pesce spada che per la buona riuscita della ricetta dev’essere freschissimo! Ricchissimo di omega 3, vitamine, fosforo e potassio, questo pesce è un ottimo alimento sulle nostre tavole con una frequenza di 2/3 volte al mese (cadenza indicata per tutti i pesci di grossa taglia) eccetto che per le donne in gravidanza a cui è consigliato evitarne il consumo, a causa della quantità di mercurio in esso presente.

Le massaie veramente imbattibili, potranno realizzare i cavati a mano utilizzando una meravigliosa pasta all’uovo con la ricetta della nonna che tutte noi, cuoche sopraffine, custodiamo di generazione in generazione!

La ricetta classica della pasta all’uovo è più o meno sempre questa: 1 uovo per 100 gr di farina 00.

Per amor di verità vi dico che io per stavolta passo: ho comprato i cavati freschi dal mio pastaio di fiducia!

Ho personalizzato la ricetta base aggiungendo una spolverata di pangrattato fresco e mandorle tostati in padella dando un tocco di croccantezza al piatto così da smorzare l’estrema cremosità del sugo.

E poi a me la mollica e le mandorle tostate mi fanno venire in mente la mia bella Trapani, la città tra i due mari che mi ha adottato e della cui cucina tipica mi sono innamorata!

Qui la mollica tostata e le mandorle le trovate davvero ovunque!

Trattandosi di un piatto molto ricco e completo, potete prepararlo anche come piatto unico.

Vi consiglio di mettere a tavola anche delle bruschette di pane da condire con il sugo che avanzerà sul fondo del piatto.

Ho già l’acquolina in bocca…

Ingredienti per 4 persone

  • 350 gr di cavati freschi
  • 300 gr di pesce spada
  • 250 gr di polpa di pomodoro
  • 200 gr di mandorle
  • 1 melanzana media
  • cipolla
  • aglio
  • prezzemolo
  • olio
  • olio per frittura
  • sale
  • pepe
  • peperoncino
  • pangrattato fresco
  • mentuccia

Mondate la melanzana e tagliatela a dadini. Friggete in olio bollente fino a doratura e lasciate a scolare adagiando i dadini in uno scolapasta.

Create un soffritto tritando insieme un pezzetto di cipolla, uno spicchio d’aglio, alcuni ciuffetti di prezzemolo, qualche foglia di mentuccia e metà delle mandorle a disposizione.

In una padella capiente (dovrà contenere il sugo e la pasta) versate un filo d’olio e fate soffriggere per qualche minuto il vostro trito di odori. Tagliate il pesce spada a dadini, unitelo al soffritto e lasciate rosolare una decina di minuti circa. Aggiungete la polpa di pomodoro, la mentuccia spezzettata con le mani nella quantità di vostro gradimento. Salate, pepate, spolverate con del peperoncino e continuate la cottura per 15′ circa. Aggiungete quindi i dadini di melanzana.

Nel frattempo cuocete i cavati in acqua salata.

In una padella versate un filo d’olio e tostate la mollica di pane fresco e le mandorle restanti tritate grossolanamente al coltello aggiungendo qualche fogliolina di menta.

Scolate i cavati, ma conservate qualche mestolo d’acqua di cottura. Mantecate la pasta versandola nella padella con il vostro sugo e, se necessario, aggiungete un po d’acqua di cottura.

Impiattate e spolverate con la mollica e le mandorle tostate.

Buon appetito!!!

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE