PartannaLive.it


Gibellina, la lenta agonia della piscina. Per la Provincia non è una priorità

Gibellina, la lenta agonia della piscina. Per la Provincia non è una priorità
07 febbraio
17:25 2018

Sembra non ci siano molte speranze, almeno al momento, per la riapertura della piscina di Gibellina. La struttura voluta fortemente da Giulia Adamo, politica italiana e due volte Presidente della Provincia di Trapani (nel 1998 e nel 2003), è ormai chiusa dall’estate del 2012. A causa infatti dello scioglimento della «Megaservice», società partecipata affidataria dell’impianto, che non ha quindi più curato la manutenzione della piscina, si è deciso di porre i sigilli sulla struttura. Nel 2015 l’allora sindaco di Gibellina, Rosario Fontana, in seguito all’incontro con il commissario del Libero Consorzio comunale di Trapani, Ignazio Tozzo, aveva cercato di gettare le basi per una eventuale riapertura. Ma ai costi di gestione, la cui cifra era stata stimata (dalla stessa ditta che ne aveva interesse) intorno ai 90 mila euro l’anno, era difficile da sostenere da un singolo Comune, considerato pure che si dovevano aggiungere i lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria, altrettanto onerosi. Dopo la chiusura, di fatto, nonostante la presenza giornaliera di due articolisti della Provincia, nessuno si era prodigato a curare questo “aspetto”, provocando così gravi danni al sistema di ricircolo dell’acqua. Anche la raccolta di più di mille firme, presentate a fine 2012, dal Consiglio dell’Unione dei Comuni della Valle del Belice, nel corso di una seduta tenuta appositamente nei locali dell’aula consiliare di Gibellina, non ha cambiato le sorti dell’impianto. “Suona strano” sentire che a pochi chilometri di distanza invece, ovvero a Poggioreale, sia stata ristrutturata la piscina comunale, che dopo ben 25 anni di inutilizzo era diventata un vero e proprio rudere. Anche in questo caso la ditta incaricata di costruire l’impianto dichiarò fallimento, lasciando “il tutto” incompiuto. Ad aprile 2017 però il Comune di Poggioreale decide di affidare il compito di ristrutturare e completare l’impianto ad una nuova azienda, che in solo otto mesi, riesce a terminare l’opera. Tutto sembra ormai essere pronto, manca solo un operatore privato che abbia le giuste capacità di gestione, ma il sindaco, Lorenzo Pagliaroli, è fiducioso al riguardo. Qual è la sostanziale differenza allora tra le due piscine? La dottoressa Loredana Candalicio (Responsabile provinciale dell’ufficio Servizi Sociali e Istruzione, Politiche Giovanili, Sport), partendo dalla stato in cui versano oggi le provincie d’Italia, ha spiegato non solo le divergenze tra i due impianti, ma ha anche fatto il punto sull’attuale situazione della piscina di Gibellina. La legge dell’ultimo Governo, ricorda la Candalicio, ha ordinato la soppressione delle provincie, le quali pur continuando ad avere le stesse competenze, non ricevono più i giusti trasferimenti né dalla Regione né dallo Stato. E qui viene chiarito il primo punto, essendo la piscina di Poggioreale di proprietà del Comune e non della Provincia, come quella di Gibellina, il problema economico non sussiste. Per quanto riguarda la questione della piscina nel Comune gibellinese, la Candalicio spiega che qualche tempo fa era stata indetta un bando di gara, per la ristrutturazione e gestione dell’impianto. Gara che però andò deserta. Da allora l’amministrazione provinciale, non potendo affrontare le spese di restauro, in base a quanto è stato detto finora, si trova attualmente con “le mani legate”. Direttive dai “piani alti” indirizzano le poche risorse che si hanno a disposizione verso altri ambiti, ritenuti più necessarie, come le scuole, le strade, servizi sociali. Quello dello sport, quindi, e di una piscina che raccoglieva 450 frequentatori annui, non sembra essere una priorità.

Valentina Mirto

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Banner

Seguici su Facebook

Banner

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE