PartannaLive.it


Partanna, Chiesa Madonna del Grazie: uno spiazzale dedicato a Padre Aiello

Partanna, Chiesa Madonna del Grazie: uno spiazzale dedicato a Padre Aiello
18 febbraio
10:23 2018

PARTANNA: Ad un anno esatto dalla scomparsa, con una cerimonia pubblica alla quale sono intervenuti la giunta e il sindaco Nicola Catania oltre a numerosissimi fedeli, la cittadinanza ha voluto così onorare la memoria di Monsignor Gaetano Aiello, conosciuto ai più come “padre Aiello”.

Figura simbolo della città belicina, padre Aiello, durante i tanti anni di servizio nella parrocchia, si è speso per i più giovani e i meno fortunati, lasciando un ricordo indelebile fra quanti hanno avuto l’occasione di conoscerlo e di apprezzarlo per le sue indubbie qualità umane e spirituali.

Con queste motivazioni, lo scorso 9 febbraio l’amministrazione comunale ha intitolato a Monsignor Gaetano Aiello lo spazio antistante l’oratorio e la Chiesa della Madonna delle Grazie che la collettività ha sempre identificato con la sua opera religiosa e umana.

Una cerimonia pubblica, a un anno dalla sua scomparsa, con la quale la cittadinanza ha voluto così onorarne la figura. Don Pietro Pisciotta, da sempre molto amico di padre Aiello, ha celebrato la messa nella Chiesa della Madonna delle Grazie, stracolma di quei tanti fedeli che in lui hanno trovato una guida sempre attenta e presente. Alla messa sono seguiti gli interventi di familiari e personalità vicine a monsignor Aiello.

Tanti i ricordi affettuosi dei partannesi nei confronti del pastore che, fra le altre cose, per anni attraverso i campetti di calcio e tennis adiacenti alla chiesa, ha permesso ai ragazzi della città di riunirsi e praticare sport.

Lasciata la parrocchia e anche se in tarda età padre Aiello era comunque voluto restare accanto ai più deboli e svantaggiati continuando a celebrare la messa nella cappella del Boccone del Povero.

Venendo incontro al sentire di un’intera comunità che in monsignor Gaetano Aiello ha sempre visto un ‘padre’ nel vero senso della parola – ha commentato il sindaco Nicolò Catania, presente insieme alla giunta e l’arciprete Antonino Gucciardi, che ha inaugurato la targa. – l’amministrazione ha deciso di intitolargli quel luogo che da sempre è associato alla sua molteplice attività e al suo apostolato. Abbiamo voluto rendergli omaggio, senza lasciare che trascorresse troppo tempo dalla sua scomparsa, per ricordarlo nel modo più degno onorando con un gesto tangibile chi si è speso senza requie per la nostra città, lasciando un segno in noi tutti per la sua bontà, il suo impegno e la sua dedizione”.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE