PartannaLive.it


Santa Ninfa: Il sindaco Lombardino interviene sul presunto ridimensionamento dell’ospedale di Castelvetrano

Santa Ninfa: Il sindaco Lombardino interviene sul presunto ridimensionamento dell’ospedale di Castelvetrano
21 luglio
11:07 2018

SANTA NINFA. Anche il sindaco di Santa Ninfa, Giuseppe Lombardino, interviene sulla vicenda relativa al presunto ridimensionamento dell’ospedale di Castelvetrano. «Siamo tutti – premette Lombardino – per la salvaguardia dei livelli dell’offerta sanitaria, affinché i cittadini del Belice possano continuare ad accedere alle cure attualmente garantite nella struttura ospedaliera. Sarebbe però opportuno – precisa –, prima di lasciarsi andare a dichiarazioni affrettate, intraprendere interlocuzioni istituzionali per verificare come stiano esattamente le cose». Infatti, sottolinea Lombardino, «non è certo con gli strepiti e con manifestazioni di protesta che lasciano il tempo che trovano, che si risolvono i problemi». Il sindaco di Santa Ninfa dice d’essere rimasto sorpreso dal tenore di determinate affermazioni: «Chi ricopre, o ha ricoperto, ruoli politico-istituzionali, dovrebbe avere, al di là delle appartenenze partitiche, il buon senso di non gridare costantemente al complotto e alla violazione dei diritti». Lombardino si mostra poi sorpreso per le accuse rivolte a chi ha avuto, nel recente passato, responsabilità nel governo regionale: «Vorrei ricordare – dice – che negli anni passati si è fatto un importante lavoro per il potenziamento della rete sanitaria provinciale. Da otto mesi, però, il governo regionale ha cambiato “colore”; qualcuno evidentemente non se n’è accorto».
Il primo cittadino di Santa Ninfa si dichiara ovviamente disponibile ad intraprendere «ogni iniziativa in difesa dell’ospedale», purché, tiene a precisare, «sia improntata al senso di responsabilità, senza fughe in avanti. La salute dei cittadini – conclude – è un bene troppo prezioso per essere lasciato alla strumentalizzazione e alla divisione politica».

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE