PartannaLive.it


Finanziati i cantieri di lavoro per disoccupati. Tutti i dettagli per ogni Comune della provincia

Finanziati i cantieri di lavoro per disoccupati. Tutti i dettagli per ogni Comune della provincia
11 agosto
11:39 2018

Cinquanta milioni di euro per finanziare i cantieri di lavoro in Sicilia. Il piano di riparto del decreto, per l’istituzione e la realizzazione dei cantieri è stato approvato. Le somme stanziate dalla commissione bilancio all’Ars riguardano i Comuni fino a 150 mila abitanti. Ogni Cantiere potrà occupare mediamente tra 10 e  15 unità per un periodo di tre mesi.  Un lavoro temporaneo, che permette però di offrire un sostegno ai disoccupati e alle loro famiglie. Nella valle del Belice, il piano lavoro prevede 6 cantieri per la città di Partanna, due per Salaparuta e Poggioreale, 4 per Gibellina, 5 per Santa Ninfa. A questi si aggiungono gli 8 di Castelvetrano, 8 per Mazara, 6 per Campobello di Mazara, 6 per Salemi, 2 per Vita, 5 per Calatafimi Segesta. La misura regionale offrirà possibilità di lavoro tra 1430 e 2145 persone circa. In Sicilia a manifestare interesse sono stati 381 Comuni ad esclusione di Motta S.Anastasia, Militello Rosmarino e Leni che non hanno presentato alcuna richiesta. Entreranno a far parte dei cantieri coloro che hanno presentato richiesta entro il 31 maggio 2018 e secondo la graduatoria stilata da ogni singolo Comune.


 

 

 

 

Nata a Salemi, giornalista, ha studiato scienze politiche e delle relazioni internazionali. Crede nel giornalismo d’inchiesta e a quello di strada tra la persone e per le persone. Collabora con “Belice c’è” e ha fondato una rivista sull’eterno femminino. È stata corrispondente del Giornale di Sicilia e ha collaborato con Telejato e Report. Ama la politica, la natura e andare oltre le apparenze.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE