PartannaLive.it


Gibellina: entro fine anno il via ai Cantieri di Servizio : coinvolti 11 soggetti

Gibellina: entro fine anno il via ai Cantieri di Servizio : coinvolti 11 soggetti
25 settembre
16:37 2018

GIBELLINA. Quella dei cantieri di servizio è ormai da anni un’opportunità di lavoro che aiuta le fasce più deboli della popolazione a contrastare gli effetti della crisi economica. Ed è proprio con questa motivazione (aiutare le fasce più povere), che anche quest’anno l’Assessorato Regionale della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro, in collaborazione con i Comuni, ha deciso di procedere all’attivazione.

Lo scorso marzo è stato di fatto avviato il bando per la partecipazione alla ripartizione dei finanziamenti messi a disposizione dalla Regione per i Comuni interessati, i quali sono stati chiamati a presentare uno o più progetti di lavoro che avessero l’obiettivo di migliorare i servizi dell’Ente. Varate le varie proposte pervenute, tra cui anche quella del Comune di Gibellina, la Regione ha proceduto a tale ripartizione, destinando la somma di 27.908 euro a quest’ultimo.

Il progetto, che dovrebbe partire entro fine anno, coinvolgerà 11 cittadini gibellinesi, tre donne e otto uomini, nati tra il 1960 e il 1998, i cui compensi mensili variano da un minimo di 566,25 euro ad un massimo di 1.155 euro, per una durata di tre mesi per un totale di 80 ore lavorative. Le attività in cui saranno impegnati riguarderanno la manutenzione ordinaria del verde pubblico urbano e del verde pubblico extraurbano, oltre a dei piccoli interventi di edilizia urbana straordinaria.

Nello specifico 6 soggetti si occuperanno del Centro urbano, le aree adiacenti i Plessi scolastici ed il Museo Civico, su una superficie complessiva di 500.000 metri quadrati circa. I restanti 5 gestiranno invece le aree esterne del centro urbano di Gibellina, ovvero le Case Di Stefano sede del Museo Trame Mediterraneo e il vecchio ed il Nuovo Cimitero Comunale, su una superficie complessiva di 250.000 metri quadrati.

In tutte queste aree i cittadini selezionati sono chiamati a svolgere tutte quelle azioni legate al taglio delle erbacce, pulizia viali, potatura, raccolta dei rifiuti abbandonati per la città ecc. Qualora ce ne fosse bisogno, i soggetti in questione potrebbero essere “utilizzati” anche in piccoli lavori straordinari di edilizia urbana, come lavori tampone provocati da abbondanti piogge o da altri fattori esterni; sistemazione di cordoli e marciapiedi dissestati; interventi atti a mantenere in efficienza l’arredo urbano e così via.

La vice sindaco Daniela Giordano dichiara la propria soddisfazione: «È questa un’importante opportunità socio-occupazionale che ha l’obiettivo di contrastare le condizioni di povertà e di emarginazione sociale che purtroppo riguardano anche la nostra città. L’amministrazione, sul versante dei servizi sociali, ha sempre mostrato attenzione verso le fasce sociali più deboli, anche nei periodi di difficoltà legate al bilancio, e l’azione è sempre stata mirata a contrastare la povertà e l’emarginazione attraverso interventi e progettualità che avessero lo scopo di reinserire in ambito lavorativo, scolastico, sociale ed abitativo le persone ad alto rischio di esclusione. A tal proposito l’Amministrazione e gli uffici stanno lavorando sugli adempimenti che serviranno ad attivare un’ulteriore serie di servizi, già previsti all’interno del bilancio comunale, indirizzati a persone con difficoltà di inclusione; servizi ed interventi, anche di tipo economico, sia di sostegno alla persona che con finalità volte valorizzare le loro peculiarità e potenzialità».

Amante della scrittura, abile disegnatrice, scrive per “Il Giornale di Sicilia”. Si definisce una ragazza con la testa tra le nuvole ma con i piedi ben piantati per terra.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE