PartannaLive.it


Salemi, Santa Ninfa, Campobello e Castelvetrano. Prosegue il censimento della popolazione

Salemi, Santa Ninfa, Campobello e Castelvetrano. Prosegue il censimento della popolazione
14 novembre
16:47 2018

Un censimento permanente della popolazione e delle abitazioni, che permetterà di fornire dati e informazioni utili all’aggiornamento e alla revisione delle anagrafi comunali.

I Comuni del Belice sorteggiati sono stati: Salemi, Santa Ninfa, Campobello di Mazara e Castelvetrano. Esclusi quindi Gibellina, Partanna, Vita, Salaparuta e Poggioreale. Tra gli adempimenti dei Comuni rientra anche la selezione dei rilevatori chiamati a svolgere le mansioni dettate dall’ISTAT. In alcune città è stata indetta una selezione pubblica per soli titoli, mentre in altre sono state scelte risorse interne, mentre una ulteriore selezione interna è prevista per l’attribuzione dell’incarico di coordinatore.

Per quanto riguarda invece la compilazione del questionario, le famiglie selezionate avranno a loro disposizione due alternative. Se queste ultime hanno ricevuto a casa una lettera ufficiale, firmata dal presidente dell’Istat Maurizio Franzini, contenente al suo interno, oltre alle finalità e agli obiettivi del suddetto censimento, anche e soprattutto le credenziali di accesso; in questo caso i destinatari dell’indagine potranno compilare il questionario on line. Nel caso, all’indirizzo selezionato vi siano persone anziane, o non abituate all’utilizzo della tecnologia, potranno concordare un appuntamento con i rilevatori. Chiariamo però che in questo caso, sempre all’interno delle lettera ricevuta, sono stati inseriti contatti per ricevere assistenza e chiarimenti. Un altro campione della popolazione sarà invece sorteggiato e scelto per la compilazione a casa, in cui verrà un dipendente del Comune o un operatore, munito di apposito tesserino di riconoscimento e di un tablet attraverso il cui verrà eseguita l’intervista.

Il censimento, secondo queste modalità di campionamento, potrebbe far sorgere qualche dubbio sull’efficienza del servizio. In realtà basti pensare che questo tipo di rilevazione andrà di pari passo con i dati forniti, ormai periodicamente, da fonti amministrative, il che assicura un’ottima efficacia. In tal modo sarà quindi possibile fornire informazioni utili per le istituzioni, per le politiche economiche e sociali, per sapere leggere e valutare in modo tempestivo l’evoluzione del nostro Paese e saper guardare al futuro. Nello specifico i rilevatori si occuperanno di effettuare la consegna alla famiglie dei questionari da compilare; fornire informazioni ed assistere i cittadini nella trascrizione dei dati anagrafici; rilevare gli edifici e le abitazioni non occupate, ecc. Il nuovo censimento, produrrà annualmente i dati di base utili alle istituzioni per comprendere e intervenire più efficacemente sulla soddisfazione dei bisogni degli individui e delle famiglie nelle diverse fasi della vita, per programmare e gestire politiche economico sociali sul territorio, ma anche per dare per valutare in modo tempestivo i cambiamenti della città a livello demografico, occupazionale e immobiliare. (fonte Belice c’è)

Amante della scrittura, abile disegnatrice, scrive per “Il Giornale di Sicilia”. Si definisce una ragazza con la testa tra le nuvole ma con i piedi ben piantati per terra.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE