PartannaLive.it


Rotary Club Salemi. Nelle scuole per sensibilizzare le famiglie ad una più attenta gestione del cibo

Rotary Club Salemi. Nelle scuole per sensibilizzare le famiglie ad una più attenta gestione del cibo
09 Febbraio
11:19 2019

SALEMI/GIBELLINA. “Lo spreco alimentare, se lo conosci lo eviti”. È questo il titolo del progetto ideato dal Rotary Club, a cui hanno aderito i vari club della provincia e non solo, tra cui il Rotary di Salemi.

Una giornata, quella svolta il 5 febbraio scorso, in cui il Rotary Club di Salemi ha incontrato i ragazzi degli Istituto Comprensivo G. Garibaldi/G. Paolo II, con l’importante obiettivo di sensibilizzare le famiglie, ma soprattutto i più giovani, ad una più attenta e consapevole gestione del cibo e delle risorse alimentari.

Ogni anno nel mondo si butta un terzo dei prodotti alimentari, sufficiente per sfamare circa 3 miliardi di persone, assolutamente inaccettabile in un periodo storico in cui ancora milioni di persone muoiono di fame.

Durante l’incontro, a cui oltre al presidente del Rotary Salemi Salvatore Caradonna sono intervenuti il past president del Club Danilo Grassa, la dottoressa Lampiasi e il pediatra Di Gaetano, si è cercato di porre le basi per una cultura appropriata del cibo, del suo consumo, della sua conservazione e del suo recupero.

In che modo? Rispettando delle semplice regole, come fare la lista della spesa, leggere attentamente la scadenza sulle etichette, verificare quotidianamente il frigo dove i cibi vanno correttamente posizionati, preferire la spesa a km 0 e di stagione che garantisce una maggiore freschezza e durata, riscoprire le ricette degli avanzi e tanto altro ancora.

Al termine dell’incontro, a tutti i bambini, è stato consegnato un piccolo manuale per un consumo responsabile sullo spreco alimentare.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Il cittadino Segnala

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE