PartannaLive.it


Elezioni Regionali: Partanna, terra di conquista per molti candidati

Elezioni Regionali: Partanna, terra di conquista per molti candidati
03 ottobre
13:28 2012

Il 28 Ottobre si avvicina e giorno dopo giorno cresce l’attesa per eleggere il nuovo Presidente e i rappresentanti dell’Assemblea Regionale Siciliana.

In un contesto caratterizzato dalla più grave crisi economica e occupazionale che l’Isola abbia mai attraversato negli ultimi decenni, resta altissimo il numero degli astensionisti, ma anche di coloro che non hanno ancora compiuto una scelta.

Partanna, che presenta ai nastri di partenza una sola candidata, l’insegnante Carmelina Atria, potrebbe rappresentare per molti una terra di conquista parecchio appetibile, sarà probabile dunque assistere ad un’elevata dispersione di voti.
Andando ad osservare i competitors presenti nelle varie liste, cerchiamo di prevedere a chi le urne partannesi potrebbero riservare grandi  sorprese e parecchi suffragi.
Chi potrebbe prendere parecchi voti nella nostra terra è il Dott. Giovanni Lo Sciuto, castelvetranese, candidato nelle fila del Partito dei Siciliani, è al terzo tentativo consecutivo, dopo aver fallito i precedenti. Partanna ha sempre risposto bene nei suoi confronti, vedi elezioni precedenti: Regionali 2006- 589 voti, Regionali 2008- 579 voti. Dunque Lo Sciuto sa di poter contare sull’apporto degli amici partannesi, che tenteranno di dare la spinta giusta per permettergli di centrare finalmente l’obiettivo. In orbita Lo Sciuto, oltre ad alcuni consiglieri comunali, meritano particolare attenzione le mosse del gruppo dei partannesi vicini all’On. Culicchia e al Sindaco Giovanni Cuttone, che primi rappresentanti del nuovo Partito dei Siciliani, potrebbero dirottare gran parte dei loro consensi sul medico castelvetranese, oppure, meno probabile, optare per gli altri due candidati della lista, la neo-arrivata all’interno del partito Doriana Licata, campobellese, ex Grande Sud, alla sua prima esperienza in una competizione regionale, oppure portare voti al mulino dell’Alcamese Franco Regina. A proposito di Regina, Partanna anche per lui è stata terra di conquista negli anni passati: Regionali 2006- 180 voti (Lista aquilone Presidente), Regionali 2008- 171 voti (lista UDC), aspettiamoci dunque un buon numero di voti anche nei suoi confronti.
Chi sicuramente si aspetta parecchi voti è Mimmo Turano, alcamese, ex Presidente della Provincia di Trapani, in passato Deputato Regionale; oggi tenta la rielezione a Palazzo dei Normanni. Le urne partannesi hanno spesso sorriso al candidato dell’Udc e a Partanna sa di poter ottenere un buon consenso, trascinato dal suo primo sponsor per eccellenza, l’assessore Filippo Inzerillo, suo fedelissimo. Anche per lui, report elezioni precedenti: Regionali 2006-237 voti (UDC), Regionali 2008- 262 voti (UDC).
Chi non ha avuto tanti voti alle scorse elezioni, ma ne pretende parecchi in questa tornata, è il deputato uscente trapanese Paolo Ruggirello. Nel 2008 prese 155 voti a Partanna, stoppato  all’epoca dalla presenza nella stessa lista del nostro Sindaco Giovanni Cuttone. Oggi sa di poter incrementare notevolmente il suo bottino, potendo contare su molti uomini vicini alle proprie posizioni politiche. In primis, il suo fedelissimo consigliere provinciale Santo Corrente, già da tempo in piena campagna elettorale, al quale si aggiunge un consistente numero di consiglieri comunali.
In area PD, Baldo Gucciardi tenterà di riconfermare i suoi brillanti numeri del 2008, quando Partanna gli diede ben 306 voti, mentre Camillo Oddo ebbe 141 preferenze; entrambi comunque diventarono deputati regionali.

Concludiamo la nostra carrellata di politici con i candidati che per la prima volta tenteranno l’elezione a Palazzo D’Orleans. Tra quelli che potrebbero ottenere suffragi nella nostra città annoveriamo nuovamente Doriana Licata. La candidata campobbelese ha acceso i riflettori sulla chiusura delle liste, con un passaggio clamoroso da Grande Sud al nuovo Partito dei Siciliani. Anche per lei, stesso discorso fatto per Lo Sciuto: occhio alle mosse del duo Culicchia-Cuttone.
Gianni Pompeo crede fortemente in questa elezione e spera di ottenere a Partanna un cospicuo numero di voti che gli consentano di svettare in una lista difficile come quella dell’UDC.
Dulcis in fundo, non in ordine di importanza, il candidato del PDL Duilio Pecorella. Il giovane trentenne mazarese, ex assessore provinciale ai lavori pubblici, se la vedrà con l’ex Sindaco di Trapani Girolamo Fazio. Pecorella a Partanna potrà contare sul calore di molti giovani e chiaramente sull’apporto dell’amico e segretario comunale del PDL Raffaele Beninati.

 

 

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE