PartannaLive.it


Volley, Serie C: la baby-Partanna si fa grande, 0-3 a Erice

Volley, Serie C: la baby-Partanna si fa grande, 0-3 a Erice
26 novembre
12:01 2012

La chiamano “giovane” per via della bassissima età media dei giocatori, ma adesso bisognerà comunque cambiare l’aggettivo in “grande”, e non certo perchè la rosa sia stata arricchita di players adulti e d’esperienza, ma per via del gioco, delle qualità e della personalità da veterani che questi atleti in erba continuano a mettere in mostra ad ogni occasione: il presidente Santino Atria non ha dunque bisogno di arricchire il tasso tecnico della squadra mettendo mano al portafogli, perchè in casa propria si ritrova già un’enorme ricchezza in termini di potenziale sportivo e umano. Questa è la giusta, doverosa premessa da fare per raccontare l’ennesima importante impresa che il gruppo guidato dagli allenatori Atria/Ragona e da tutto lo staff tecnico operante alle loro spalle ha compiuto, una vittoria in trasferta per 0-3 contro l’Ericina, che, seppur neopromossa, non è di certo manchevole di talento, e questo rafforza ancora di più il valore dei piccoli campioncini che stanno rilustrando quell’immagine della Polisportiva Libertas Partanna che ormai era opaca da troppi anni. Venendo alla cronaca dell’incontro, nel primo set gli ospiti partono subito bene, portandosi avanti sul 6-2, ma Erice, superata l’ansia iniziale inizia a giocare bene, tanto da condurre i giochi fino a portarsi sul 22-17: sembra tutto scritto, quando Atria e Ragona piazzano la mossa decisiva, mandando in campo Daniele Marchese, uno dei pochi “anziani” (ogni team in realtà pagherebbe per avere come anziano un ragazzo di soli 29 anni), che con carisma e personalità risolleva il morale dei compagni, e complice anche qualche disattenzione avversaria, Partanna rimonta fino al 23-24, annulla il set point, e con un ace di Vito Tusa si porta sul punteggio di 1-0 col parziale di 26-24. Il secondo set è una fotocopia del primo: partenza interessante dei partannesi e subito pronta rimonta dei padroni di casa: la differenza sostanziale però è che questa volta Marchese entra in campo molto prima, e dando nuovamente il giusto equilibrio al proprio sestetto, guida al 25-16 finale. Il terzo set è un monologo, ospiti in cattedra dall’inizio alla fine, e con un inoppugnabile 25-14 salutano il PalaFunivia facendo bottino pieno: ora Partanna guida la classifica con 12 punti, distaccando il gruppetto di inseguitrici di 3 lunghezze, per una classifica spaccata a metà (quinto posto per la stessa Ericina a 5 punti) e che comincia ad odorare di playoff. Emerge dunque dalle fatiche di questa settimana un insieme di elementi che fanno gioire il popolo pallavolistico partannese, perchè ancora una volta il nuovo gruppo creato si mostra forte e compatto (con i compagni che fanno a gara per dedicare la vittoria all’assente Binaggia), ma il vero dato nuovo è che l’apporto di una vecchia conoscenza come Daniele Marchese (migliore in campo) mostra un ponte di collegamento tra questa pallavolo e quella degli anni d’oro: lo stesso Mister Atria conferma ciò dicendo che “ha vinto il gruppo, che si è mostrato forte ed affiatato come non si vedeva ormai da anni”. Che dire di più, si può aggiungere solo che l’unico tragico errore che è stato fatto è stato quello di considerare la Libertas una realtà finita: ieri ad Erice invece è emerso che la pallavolo partannese non è rinata, in realtà non è mai morta.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE