PartannaLive.it


Volley-Serie C: La libertas Partanna continua a vincere, battuto l’Urmez Carini. Ora il test Frecce Azzurre

Volley-Serie C: La libertas Partanna continua a vincere, battuto l’Urmez  Carini. Ora il test Frecce Azzurre
02 dicembre
10:30 2012

Ci sono partite in cui ciò che conta è soltanto il risultato, vincere a prescindere dalla prestazione, questo è quello che doveva fare ieri sera la Polisportiva Libertas Partanna, battere l’avversario con il bottino pieno per consolidare la propria posizione al vertice della classifica, così da poter arrivare carica moralmente e mentalmente al prossimo incontro in trasferta sull’insidioso campo delle Frecce Azzurre, contro una squadra esperta e in piena lotta per un piazzamento tra le posizioni nobili del torneo. Il Partanna non ha tradito le attese, ha centrato l’obiettivo, vincendo contro il fanalino di coda Urmez Viaggi Carini con il punteggio di 3-1 (25-17, 25-21, 22-25, 25-19). La partita sicuramente non sarà ricordata tra i match più entusiasmanti visti dal sempre numeroso pubblico partannese, e si è rivelata più insidiosa di quello che la vigilia lasciava presagire. Ma si sa, sono queste le partite da prendere con le molle, da non sottovalutare e da giocare al massimo della concentrazione, perché l’avversario al di là del livello, è sempre lì, dietro l’angolo pronto a colpire. I giovanotti partannesi del duo Atria-Ragona sono apparsi un po’ distratti, imprecisi e poco concentrati in alcuni tratti della partita. Alla lunga però,  la superiorità tecnica e tattica rispetto ad un avversario battagliero ma chiaramente inferiore,  ha fatto prevalere il team partannese, che ha messo in cassaforte tre punti preziosissimi, utili per lavorare e preparare con tranquillità e fiducia il match di domenica prossima.

Passando alla cronaca della partita, il Partanna è sceso in campo confermando il sestetto vittorioso di Erice, Caracci non ha recuperato in pieno dall’infortunio, e dunque per scelta precauzionale  si è accomodato in panchina, non rischiandolo in vista del prossimo incontro. Dunque scelte obbligate con  Costanzo/Campo in diagonale, centrali Cappadonna e Tusa, all’ala la baby coppia Nastasi/Atria, il libero Sutera.
Prontivia!!! E già dalle prime battute si intravede una squadra un pò svogliata, imprecisa nei fondamentali, fallosa soprattutto in ricezione. Ma i giovanotti partannesi a metà set si ricordano di essere i capoclassifica, e decidono di imprimere la loro forza,  giocando da primi della classe, accelerando nel momento decisivo del set,  riuscendo a chiudere il primo parziale con il punteggio di 25-17.
Il secondo set inizia sulla falsa riga del primo, il palleggiatore Costanzo, complice una ricezione altalenante, non riesce a servire i propri attaccanti come è solito fare, il Partanna non dà mai la sensazione di poter allungare seriamente,  permettendo al Carini di restare attaccato al set. Ma è in questa fase del match che sale in cattedra l’opposto Campo (il migliore dei suoi), che prende per mano i compagni e grazie ad una serie di attacchi precisi  conduce la squadra al traguardo conclusivo del secondo set sul punteggio di 25-21.
Nel terzo parziale è il Carini a sorprendere il Partanna con una partenza lanciata, la squadra ospite gioca sprazzi di buona pallavolo, stando con il naso avanti per l’intero set, archiviato a sorpresa con il punteggio di 22-25.
Il quarto set non lascia presagire nulla di buono. La squadra di casa accusa il colpo del set precedente,  gli attaccanti non riescono a sfondare e così il Carini, rivitalizzato e trasformato, allunga prima sul punteggio di 3-7 e poi sul 6-10.
E’ allora che il duo Atria- Ragona decide di chiamare un timeout rigenerante, per cercare di riaccendere la lampadina alla squadra e incoraggiare i propri ragazzi, la pausa dà i frutti sperati: la squadra rientra in campo determinata e con un piglio diverso, ricomincia a macinare il gioco,  andando addirittura in vantaggio sul 13-12. Il Carini tenta una reazione, stoppata immediatamente da Costanzo e compagni, che impongono l’allungo decisivo e chiudono le ostilità con il punteggio di 25-19.
A fine partita tutti a ricevere l’applauso del caloroso pubblico, per condividere una vittoria comunque meritata. La Libertas Partanna è consapevole di avere un gruppo unito, una rosa composta da  giocatori validi, in grado di fronteggiare le emergenze, capace di emergere nei momenti decisivi del match.

“L’unica cosa che contava questa sera era vincere”, ha dichiarato a fine partita il giovanissimo Giorgio Atria. “La partita non è stata semplice, siamo stati troppo fallosi e potevamo gestire meglio alcuni palloni in momenti cruciali del match. Sono comunque soddisfatto della mia prestazione, ringrazio la guida tecnica per la fiducia accordatami, spero di continuare a crescere di partita in partita per dare il mio apporto alla causa di questo meraviglioso gruppo. Questi tre punti ci permettono di andare a giocare il prossimo match da primi della classe, dobbiamo lavorare sodo in settimana e restare uniti e concentrati. E’ una gara per noi fondamentale, ci può dare delle risposte precise su quelli che potranno essere i reali obiettivi  stagionali della nostra squadra”.

La Polisportiva Libertas Partanna dopo cinque giornate guida la classifica a punteggio pieno con 15 punti, seguita da Termini Imerese a 12, Sciacca 10, Frecce Azzurre 9.

Prossimo incontro per la Libertas Partanna, domenica 9 dicembre alle ore 18.45, la squadra farà visita alle Frecce Azzurre Palermo, per quello che si preannuncia essere un test verità per le ambizioni dei terribili giovanotti partannesi.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE