PartannaLive.it


Partanna, elezioni amministrative: il candidato Giovanni Inglese incontra i cittadini nella sezione UIL

Partanna, elezioni amministrative: il candidato Giovanni Inglese incontra i cittadini nella sezione UIL
18 maggio
09:42 2013

Giovanni Inglese

Continua la serie di incontri politici organizzati dalla sezione UIL locale diretta da Piero Bertolino, con i candidati a sindaco della città di Partanna, in vista delle prossime elezioni amministrative del 9 e 10 giugno. Ieri, venerdi 18 maggio, è stata la volta del candidato sindaco del Movimento Cinque Stelle Giovanni Inglese. Il candidato ha sottolineato che quello del movimento è un programma ricco di spunti e idee, un modello da seguire per i cittadini che intendono cambiare le sorti di Partanna. E’ necessario un cambio di mentalità – ha dichiarato Inglese – esprimendo un voto libero e privo di condizionamenti, lontano dalle logiche parentali. Il candidato ha illustrato alcuni punti del programma elettorale, ribadendo come agricoltura e turismo dovranno rappresentare i due perni portanti per il rilancio del territorio. Bisognerà sfruttare in maniera oculata le risorse disponibili, evitando sprechi inutili, adottando tagli e restrizioni, partendo dall’abbattimento dei costi della politica. A riguardo, tra le prime misure da adottare ci saranno la riduzione del 50% delle indennità di sindaco e giunta, oltre ad una riorganizzazione dei settori e dell’apparato amministrativo. Occorrerà adottare un piano energetico alternativo, perché oggi l’ente paga un milione di euro di illuminazione pubblica, cifre esorbitanti per un comune di appena 10.000 abitanti.

Giovanni Inglese ha risposto alle domande poste dai presenti, si è discusso del problema del decoro urbano, EAS, crisi del settore agricolo, ma principalmente si è dibattuto sulla problematica del personale precario. Il candidato sindaco ha manifestato la propria solidarietà e vicinanza ai precari, ribadendo che bisognerà protestare energicamente nelle sedi opportune, dialogare con le parti interessate fino a quando non si otterrà una risoluzione  al problema, mediante una stabilizzazione definitiva e il riconoscimento del diritto al lavoro.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE