PartannaLive.it


Partanna: confronto fra i quattro candidati sindaco, vincono il fair play e la democrazia

Partanna: confronto fra i quattro candidati sindaco, vincono il fair play e la democrazia
02 giugno
10:33 2013

Diciamolo pure: hanno vinto la democrazia e la correttezza. E’stato un confronto aperto, intenso e partecipato, in cui i quattro candidati sindaco, Nicola Catania, Giulia Flavio, Giovanni Inglese e Dino Mangiaracina hanno dato prova di grande maturità e senso di responsabilità, la miscela perfetta che sarà necessaria all’indomani delle elezioni per amministrare con diligenza e impegno la città di Partanna.

La cittadinanza ha risposto in massa all’importante appuntamento organizzato da Don Pino Biondo e dalla Comunità Cristiana, affollando la canonica della Chiesa Madre e ascoltando con interesse e partecipazione il dibattito, moderato  dal prof. Antonio Ingoglia, Giudice del Tribunale Ecclesiastico Regionale della Sicilia, docente di Diritto Canonico ed Ecclesiastico presso l’Università degli Studi di Palermo.

I quattro competitors alla poltrona di primo cittadino hanno risposto alle diverse domande poste loro dal Dott. Ingoglia e da alcuni cittadini presenti, riguardanti alcune delicate problematiche che oggi attanagliano il nostro paese: disagio e disparità sociale, occupazione giovanile, legalità, problematica acqua e rifiuti, precariato e patto di stabilità. Ogni candidato ha potuto esporre il proprio  pensiero e le proprie soluzioni avendo a disposizione cinque minuti per ogni risposta, senza possibilità di interloquire con gli altri concorrenti e con il pubblico presente.

Tutti e quattro i candidati si sono mostrati entusiasti e vogliosi di ridare lustro alla nostra amata città, pronti a risolvere i problemi e trovando unione d’intenti sulle diverse tematiche trattate.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE