PartannaLive.it


Partanna: Spezia e Campagna incontrano dirigenti e sostenitori del PD, domenica il voto

Partanna: Spezia e Campagna incontrano dirigenti e sostenitori del PD, domenica  il voto
26 ottobre
13:01 2013

Partito Democratico

Marco Campagna e Mino Spezia, candidati alla segreteria provinciale del PD, nella giornata di ieri hanno incontrato a Partanna, presso la sede del PD, i dirigenti locali del partito e i sostenitori, per esporre le linee guida e le ragioni politiche delle rispettive candidature, in vista del voto di domenica pomeriggio.
A fare gli onori di casa, il vicesegretario del circolo di Partanna, Michele Gullo, il quale, nel suo conciso intervento, ha chiesto espressamente che il partito cambi rotta, dando spazio e voce ai circoli presenti sul territorio. Gullo ha inoltre dichiarato che per la segreteria provinciale appoggerà il candidato Mino Spezia.

Mino Spezia ha dichiarato di pensare ad un partito diverso, che torni ad affrontare in maniera decisa i problemi veri del territorio: lavoro, rifiuti, abusivismo e legalità. Per il candidato occorre ritrovare un filo conduttore che ad oggi è mancato in provincia, adottare una linea chiara sulle scelte da compiere , portare avanti idee e proposte concrete, perché con ciò il consenso prima o poi arriva.
Sulle candidature, Spezia ha sottolineato che il tutto non può essere lasciato a logiche correntiste, occorre che il partito adotti regole serie e le faccia rispettare. “Voglio che il PD parli un linguaggio nuovo-ha ribadito il candidato-se si fallisce occorre fare un passo indietro per il bene del partito, spero che da questo confronto il PD faccia un grande salto di qualità e torni ad essere un partito diverso e migliore”.

Marco Campagna ha definito il congresso una grande occasione di crescita e confronto.  Per il candidato occorre un rinnovamento della classe politica, che guardi con maggiore attenzione alle nuove generazioni, ad un partito diverso e aperto al dialogo, al rispetto e al confronto, alla condivisione di idee e progetti.
Spazio ai circoli presenti nel territorio, che rappresentano il cuore pulsante del partito.
“Il PD ha perso perché è stato chiuso e auotoreferenziale -ha ribadito Campagna occorre che il partito guardi avanti, senza rancore. Gli amministratori locali devono adottare proposte concrete e fare scelte coraggiose, confrontandosi  a viso aperto sulle reali problematiche territoriali”.
Campagna appoggerà Matteo Renzi alla segreteria nazionale, in linea con un progetto di innovazione, oggi quanto mai necessario. “Se dovessi perdere -ha dichiarato Campagnafarò un passo indietro, perché il partito è uno e bisogna lavorare per il bene del territorio”.

A conclusione dei lavori, ha preso la parola Filly Sanfilippo, vicesegretario del PD cittadino. La Sanfilippo ha definito le due candidature autorevoli, invitando gli stessi a non deludere le aspettative degli elettori e a guardare alle esigenze del territorio, ascoltando la voce dei circoli.
La stessa ha inoltre dichiarato che per la segreteria provinciale darà il proprio sostegno al candidato Marco Campagna.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE