PartannaLive.it


Volley-Coppa Sicilia: terza vittoria per la Polisportiva Libertas Partanna

Volley-Coppa Sicilia: terza vittoria per la Polisportiva Libertas Partanna
10 novembre
16:26 2013

Libertas PartannaTerza vittoria per la Polisportiva Libertas Partanna in Coppa Sicilia. Sabato pomeriggio, davanti ad un caloroso pubblico e su un campo storicamente ostico qual è il parquet mazarese, la Libertas ha sfoderato una grande prova di carattere e maturità, portando a casa il match con il punteggio finale di 0-3 (18-25,23-25,21-25), a discapito di un Mazara che ha lottato e onorato il campo, ma che si è dovuto arrendere sotto i colpi di Campo e compagni. La Libertas, già qualificata alla fase successiva della competizione, si è presentata in casa dell’Essepiauto rimaneggiata e priva di elementi importanti: assenti l’ala Binaggia,oltre ai centrali Tusa e Tigri. Scelte obbligate per mister Ragona, che ha optato per un sestetto iniziale composto da Costanzo in regia, Campo opposto, Caracci e Nastasi a banda, Cappadonna e Zegnani al centro, libero Sutera. Pronti via e il Partanna perde Caracci per infortunio, costretto a lasciare il terreno di gioco a causa di uno strappo all’inguine. Gli subentra il giovane Giorgio Atria, autore a fine gara di un’altra buona prestazione. Match dal sapore particolare per l’opposto Gianvito Campo che, davanti a quello che fino a tempo fa era stato il suo pubblico, ha giocato una grande gara, chiusa da top scorer con 20 punti. Il risultato finale di 0-3, rispecchia la superiorità tecnica del team partannese. Archiviata la fase a gironi della Coppa Sicilia, la Polisportiva Libertas Partanna è pronta a tuffarsi nel campionato di Serie C, al via domenica prossima, in cui il team partannese parte con i favori dei pronostici, che in tanti indicano tra le prime della classe.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE