PartannaLive.it


Partanna: donazioni di beni mobili e acquisizione al patrimonio comunale

Partanna: donazioni di beni mobili e acquisizione al patrimonio comunale
03 ottobre
14:25 2014

Partanna_Castello_Grifeo_notteLa Giunta Municipale di Partanna ha approvato quattro delibere nelle quali il Comune di Partanna acquisisce al patrimonio comunale la donazione di beni mobili di valore storico e culturale da parte dell’ing. Turrisi Grifeo di Partanna, del dott. Domenico De Gennaro e del prof. Vincenzo Nastasi.

La famiglia Turrisi Grifeo, infatti, ha manifestato la volontà di donare al Comune di Partanna 15 manoscritti per conservarli, custodirli e consultarli presso il Castello Grifeo; i suddetti manoscritti arricchiranno il “Fondo Grifeo” già esistente, accessibile al pubblico.

Il dott. Domenico De Gennaro, animato da un alto senso di appartenenza al territorio, ha manifestato la volontà di donare al Comune di Partanna, per l’esposizione al Castello Grifeo, i seguenti beni mobili di alto valore storico-culturale: ricamo in oro, biglietti da visita, ritratti di famiglia, foto di palazzi stampe.

Anche il Presidente del Boccone del Povero Riggirello di Partanna ha manifestato la volontà di concedere al Comune di Partanna in comodato d’uso gratuito per l’esposizione al Castello Grifeo, alcuni beni mobili di valore storico-culturale ritrovati nei locali dell’IPAB. Si tratta di due statue in alabastro risalenti al XVIII° secolo rappresentanti il Buon Pastore.

Il prof. Vincenzo Nastasi ha manifestato la volontà di donare al Comune di Partanna, per esporlo al Museo Etno-Antropologico all’interno del Castello Grifeo, un aratro antico volta orecchio di alto valore storico-culturale, che “incrementeràriferisce il Sindaco Catania il patrimonio storico della Città di Partanna e sarà fruibile al pubblico, arricchendo ancora una volta il nostro territorio”.

Il Sindaco Nicolò Catania continua affermando checon queste donazioni fatte dal Principe Giuseppe Grifeo e dall’ing. Turrisi Grifeo, dal dott. Domenico De Gennaro e dal prof. Nastasi, il patrimonio culturale si arricchisce notevolmente e il Comune è ben lieto di ospitare presso il nostro Castello i 15 manoscritti che, ricordiamo, possono essere anche consultati e rimarranno presso il Castello. La manifestazione di volontà di donare del dott. De Gennaro denota una grande sensibilità per la valorizzazione del patrimonio artistico e culturale della nostra Città e sono sicuro che saranno incrementate le visite da parte dei turisti e degli estimatori di questo inestimabile patrimonio culturale cittadino. Ha tutto il mio apprezzamento, inoltre, il gesto benefico del Presidente del Boccone del Povero – continua il Sindaco Catania – di donare le statue ritrovate nei locali dell’IPAB, per l’esposizione al Castello Grifeo; anche queste opere di valore storico-culturale appartenenti alla nostra tradizione storica faranno parte dell’esposizione e della fruizione da parte del pubblico e arricchiranno il nostro patrimonio”.

Comune di Partanna

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE