PartannaLive.it


Partanna, spese della politica: I «gettoni» di marzo dei consiglieri

Partanna, spese della politica: I «gettoni» di marzo dei consiglieri
09 maggio
11:55 2017

PARTANNA. Anche nel mese di marzo Maria Luisa Giannone fa il pieno di gettoni per le sedute consiliari e per quelle di commissione. A lei vanno infatti 504 euro. Nella speciale classifica seguono, staccati di poco, Salvatore Bevinetto, Francesco Cannia e Giuseppe Libeccio (nella foto): a loro spettano 453 euro. Giovanni Lo Piano Rametta (che inizialmente aveva rinunciato a parte del gettone, modificando poi la sua posizione e chiedendo di percepire per intero le somme spettanti per utilizzarle in favore delle famiglie indigenti) riceve 302 euro. Restano distanti, stavolta, Giuseppe Aiello e Raffaele Beninati, che di solito occupano le prime posizioni dell’ideale podio: per entrambi liquidati 201 euro. Ad Anna Maria Campisi toccano 191 euro. A Giovanna Genco spettano 171 euro. Per Vita Biundo, Rocco Caracci e Anna Maria De Benedetti liquidati 151 euro a testa (la De Benedetti ha sempre sostenuto di destinare personalmente i suoi emolumenti alle famiglie bisognose). Ad Anna Maria Varvaro spettano 136 euro. A Rosalba Sanfilippo, invece, 100. Tanti quanti quelli che spettano a Nicola Clemenza. A Santo Corrente sono stati liquidati 85 euro. Al vicepresidente dell’aula consiliare Ignacio Drago e al socialista Libero Leone toccano 50 euro. Chiude la classifica Benedetta Cammarata: per lei appena 35 euro, poco più, insomma, del prezzo di un caffè al giorno. Nel complesso, per il pagamento dei gettoni di presenza, l’Ufficio di Segreteria ha impegnato la somma di 4.281 euro (erano stati 4.505 nel mese di febbraio e 4.423 in quello di gennaio). Al Comune di Partanna vengono impegnati quasi 50mila euro all’anno per pagare i gettoni di presenza ai consiglieri. Una cifra non indifferente per un piccolo comune. Altrove le commissioni sono state abolite; in altri centri i consiglieri hanno invece rinunciato al gettone. Al presidente Massimo Cangemi non spettano gettoni dato che percepisce l’indennità di carica alla pari degli assessori; indennità che è fissata nella misura del 45 per cento di quella percepita dal sindaco. I dipendenti non in aspettativa la ricevono dimezzata.

Fonte “Belice c’è” – pagina Partanna

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE