PartannaLive.it


Partanna, alla notte bianca la bancarella di marijuana “legale” tra fiori, semi, lecca lecca e molte lamentele

Partanna, alla notte bianca la bancarella di marijuana “legale” tra fiori, semi, lecca lecca e molte lamentele
23 agosto
16:13 2017

PARTANNA. Bancarelle di ambulanti, palloncini colorati e tante gente in trepidazione. La piazza principale di Partanna si stava preparando a festa per dare il via alla prima notte bianca dell’estate. Una serata attesa dai partannesi (ma non solo) vogliosi di passeggiare tra le vie principali, prive di traffico e gremite di gente con la voglia di passare una serata rilassante. Partanna si preparava ad offrire il meglio di se, e come ben si sa, quando si attendono ospiti si indossa l’abito migliore e si cerca di essere quasi impeccabili.

Tra gli stand affollati di gente, però, qualcuno non ha gradito la presenza di certa “merce” che pare avrebbe leso il decoro della città, lamentandone la presenza.

Un ambulante, rappresentante di una ditta nota ai più giovani, nello splendido clima di festa ha proposto la vendita di Canapa. Ed ecco sciorinare sulla sua bancarella gadget, magliette, cappellini, braccialetti ma non solo. A catturare l’attenzione dei più sono state le buste di “marijuana depotenziata”, buste contenenti i fiori di Eletta Campana, una specie di cannabis con concentrazioni di tetracannabinolo inferiori allo 0,6 per cento e perciò vendibile legalmente. L’azienda, sulla base di tale liceità ha creato tutta una serie di cibarie quali lecca lecca, cioccolata, biscotti, caramelle, bibite e tanto altro.

Gli alimenti ovviamente considerato che contengono una bassa percentuale di Thc, non provocano sostanziali effetti psicotropi quindi lo “sballo” ma solo un effetto rilassante dato da l’alto contenuto di cannabinoidi.

Tra la merce si trovano anche delle buste di fiori ricchi di semi che come riportato nell’etichetta sono “oggetti di decorazione, collezione o souvenir”. L’erba viene così venduta ad un prezzo irrisorio 20 euro per 10 grammi, di un quarto inferiore al prezzo del mercato nero.

L’ambulante che si trovava vicino il palco in cui la sera si sarebbe svolto da li a poco il concerto di Lello Analfino e Friends, è stato invitato ad andare via, anche dallo stesso cittadino Nicola Catania, poiché come lo stesso conferma era privo della dovuta autorizzazione e all’interno di uno spazio non consentito dalle norme sulla pubblica sicurezza.

Il dibattito sulla vendita della Marijuana è ancora acceso e forma diverse correnti di pensiero. Oltre a coloro che sono nettamente contrari alla vendita, vi sono quelli che reputano che la diffusione dell’erba depotenziata vada ad intaccare e indebolire il commercio illegale di droga. Altri ancora reputano che il sistema può essere scardinato con la legalizzazione della Canapa così come proposto in parlamento dal diversi parlamentari ma che prevede l’uso e la detenzione lecita di una certa quantità di cannabis per uso ricreativo e curativo.

 

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE