PartannaLive.it


“La Sirenetta”, musical di Broadway adattato e presentato dal Comitato Studentesco del “Dante Alighieri”

“La Sirenetta”, musical di Broadway adattato e presentato dal Comitato Studentesco del “Dante Alighieri”
08 dicembre
20:15 2017

PARTANNA. Il mese di Dicembre è per la realtà partannese un periodo segnato non solo dallo spirito natalizio. Il Comitato degli Studenti 2017/2018 dell’Istituto Superiore Dante Alighieri di Partanna, segue una tradizione che da decenni caratterizza la realtà studentesca del paese, cimentandosi nella realizzazione dell’adattamento teatrale del celeberrimo classico Disney de “La Sirenetta, presentato come musical.
Lo spettacolo verrà presentato nei locali dell’Ex Cinema Nuovo a partire da Venerdì 8 Dicembre alle 21:00, per poi essere replicato nelle serate del 9-11-12 Dicembre. Nelle mattinate del 11-12-13 Dicembre verrà invece rappresentato per le scolaresche.

Il musical presentato dal Comitato dei Maturandi vi farà innamorare per la seconda volta di questa meravigliosa favola sottomarina. Lo spettacolo, che vede il coinvolgimento di circa 70 studenti liceali partannesi e dei paesi vicini, è stato curato da uno staff ormai collaudato negli anni precedenti, con alla regia Federico Piccione, che si è occupato personalmente anche dell’adattamento in italiano dalla versione originale di Broadway, versione del tutto inedita in Italia. Le coreografie dei balletti sono state curate da Sara Conte, Peppe Gulino il responsabile delle scenografie e Peppe Dottali impegnato nella Direzione Artistica.

Lo spettacolo, ispirato ad una delle fiabe più note e commoventi di Andersen, è un mix di grandi emozioni con un cast eccezionale composto da studenti e scenografie mozzafiato, che trasformeranno il palco in un popolato e affascinante fondale marino.

Il musical segue le vicende della Sirenetta Ariel che, per scoprire il mondo degli umani, decide di salire in superficie contraddicendo al volere del padre. Ma proprio sulla terraferma incontra Eric, di cui si innamorerà perdutamente. L’ostilità del padre a questa unione la spingerà a ricorrere alle arti della strega Ursula, che la trasformerà in umana per soli tre giorni, durante i quali dovrà ottenere da Eric un bacio per rendere definitiva la propria trasformazione.
La storia di Ariel ci insegna a essere leali, innanzitutto con se stessi e il proprio cuore: ci vuole molta forza di volontà per restare se stessi ma ce ne vuole molta di più per cambiare in nome dell’amore.

Con una colonna sonora indimenticabile scritta da Alan Menken, otto volte vincitore del premio Oscar, il musical della Sirenetta presenterà le canzoni classiche del film “Parte del tuo mondo”, “Baciala” e “In fondo al mar”, oltre a 20 canzoni inedite scritte proprio per la realizzazione del musical originale.

Nella foto: prove generali.

La redazione ha incontrato il regista Federico Piccione durante le prove generali per il debutto di Venerdi 8 Dicembre, chiedendo cosa lo abbia spinto a cimentarsi alla regia di questo spettacolo teatrale. Ci spiega che questo suo percorso è sicuramente segnato da un’evoluzione artistica cominciata proprio dalla passione viscerale per la recitazione e con il coinvolgimento in progetti di laboratorio teatrale insieme ad altri studenti già dalle scuole medie, continuando con le scuole superiori partannesi, per poi sfociare in partecipazioni come attore in diverse compagnie e stage teatrali di più ampio respiro, che lo hanno portato sempre di più ad interessarsi al mondo del musical e particolarmente al mondo di Broadway. Insieme al resto dello staff sopracitato è alla terza esperienza come regista per quanto riguarda rappresentazioni scolastiche.

Alla nostra domanda sul perché ad oggi la città di Partanna non può vantare un’Associazione o una Compagnia teatrale fissa, considerata la qualità delle rappresentazioni passate e visto il coinvolgimento sano e attivo dei giovani locali in questi progetti, Federico Piccione riferisce che “è un peccato che non sia ancora stata data la possibilità ai ragazzi e amanti della recitazione di Partanna di potersi esprimere oltre l’esperienza teatrale che offrono i Comitati Studenteschi del Dante Alighieri, visto che anno dopo anno abbiamo riscontrato che sempre più giovani si approcciano alle rappresentazioni teatrali, sia come parte attiva che come spettatori. Sarebbe un sogno poter avere un teatro in pianta stabile dove potere provare e poter mettere su una piccola compagnia teatrale, per portare in scena degli spettacoli da proporre al pubblico partannese e non solo“.

La redazione augura quindi un in-bocca-al-lupo sincero di buona riuscita dello spettacolo e si augura che queste attività positive vengano un giorno accolte come presenze stabili e produttive per la cittadinanza partannese, ma soprattutto per i giovani che trovano sempre meno prospettive di coinvolgimento sociale nella realtà cittadina.

Laureato in Scienze Storiche a Roma, prosegue i suoi studi a Milano focalizzandosi sul Medioevo siciliano e mediterraneo. Curioso ed estroverso, amante dei libri e appassionato d’informatica, ha concretizzato la sua passione per i viaggi e le lingue collaborando con Rome2rio, azienda australiana specializzata nella pianificazione di viaggi. Adora ascoltare musica in lingua siciliana e suona il sax-alto.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE