PartannaLive.it


Concorsi per Infermieri… quando in Sicilia?

Concorsi per Infermieri… quando in Sicilia?
28 febbraio
16:18 2018

Da quanto tempo nella Regione Sicilia non viene indetto un concorso pubblico per l’assunzione a tempo indeterminato del personale del comparto sanitario? A questa domanda sembra difficile, se non quasi impossibile, dare una risposta. Ebbene sì, se in un qualsiasi motore di ricerca inseriamo la dicitura «ultimo concorso in Sicilia» non appare nessun riferimento. Le uniche voci che troviamo riguardano il tema delle stabilizzazioni e della mobilità. In effetti per chi non ne fosse a conoscenza nella Trinacria sono più di dieci anni, se non di più, che non viene bandito un concorso pubblico, mentre in tutte le altre regioni dello Stivale quasi ogni anno ne viene indetto uno (ad esempio dal 2015 ad oggi, la Regione Lombardia ha bandito circa 15 concorsi per CPS-INFERMIERE, il Piemonte 3, il Veneto 4, l’Emilia Romagna 6). A peggiorare ancora di più la situazione, nel 2014, ci ha “pensato” il decreto Madia (dal nome dell’attuale ministro della Pubblica Amministrazione che lo ha introdotto). Fino a questa “fatidica” data infatti per poter accedere alla mobilità era necessario il semplice nulla osta dell’amministrazione ricevente, lasciando un massimo di tre mesi all’amministrazione cedente per cercare un sostituto. In questo modo chiunque, che per un qualsiasi motivo aveva scelto di studiare e cominciare la propria carriera al nord, poteva ritornare nella propria terra di origine, qualora lo avesse voluto, molto più facilmente. Adesso invece, con l’attuazione del suddetto decreto, il trasferimento può venire bloccato se manca l’assenso della struttura di appartenenza, rendendo così un eventuale ritorno “a casa”, un’utopia. A nulla servono eventuali punteggi per titoli, acquisiti con il conseguimento di una laurea Magistrale, o di master di I E II livello, o ancora di dottorati in ricerca o di ulteriori corsi di formazione. L’obiettivo oggi è quello di accendere i riflettori su questo annoso problema, sperando che qualcosa al riguardo possa muoversi, dando una speranza di futuro ai giovani infermieri e non solo.

 

Amante della scrittura, abile disegnatrice, scrive per “Il Giornale di Sicilia”. Si definisce una ragazza con la testa tra le nuvole ma con i piedi ben piantati per terra.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE