PartannaLive.it


Salemi, auto rimane bloccata in una buca. Necessario l’intervento dei vigili del fuoco

Salemi, auto rimane bloccata in una buca. Necessario l’intervento dei vigili del fuoco
26 febbraio
11:16 2018

SALEMI. E’ rimasta bloccata in una delle buche del parcheggio antistante l’ospedale. Una donna, mentre faceva manovra con la sua auto è rimasta incastrata con una delle ruote all’interno una profonda buca. Non riuscendo a fuoriuscirne, nonostante i numerosi tentativi, ha deciso di chiamare i soccorsi. Lo spiazzale, disseminato di avvallamenti  e che necessita di una costante manutenzione a causa della composizione in ghiaia, come ogni anno subisce dei peggioramenti con le piogge invernali, creando non pochi disagi agli automobilisti. Durante le piogge, infatti oltre a crearsi delle buche pericolose per le auto, i pedoni devono prestare attenzione anche alla fanghiglia che si deposita lungo i margini del parcheggio. Una situazione che non dovrebbe perdurare a lungo considerato che proprio il mese scorso, come avevamo scritto in un precedente articolo,  sono stati destinati al miglioramento dell’area, per lavori di manutenzione, circa 39 mila euro. Stamattina, a causa delle difficoltà riscontrate è stato necessario l’intervento dei Vigili del fuoco di Salemi e dei Vigili urbani che hanno redatto un verbale sullo stato dei luoghi. La buca di circa 50 centimetri è stata rattoppata.

 

Nata a Salemi, giornalista, ha studiato scienze politiche e delle relazioni internazionali. Crede nel giornalismo d’inchiesta e a quello di strada tra la persone e per le persone. Collabora con “Belice c’è” e ha fondato una rivista sull’eterno femminino. È stata corrispondente del Giornale di Sicilia e ha collaborato con Telejato e Report. Ama la politica, la natura e andare oltre le apparenze.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE