PartannaLive.it


La Sacra reliquia del dito di San Francesco di Paola arriva a Partanna. Momento storico

La Sacra reliquia del dito di San Francesco di Paola arriva a Partanna. Momento storico
12 aprile
11:19 2018

PARTANNA. La Sacra Reliquia del dito di San Francesco di Paola, arriva a Partanna. Un evento straordinario per la comunità locale che potrà vedere una delle più importanti spoglie del Santo, custodita gelosamente dal 1961 nel Santuario Diocesano di Lamezia Terme. In occasione dei festeggiamenti iniziati ieri a Partanna, città che da tempo immemore onora “u Santu Patri”, la reliquia sarà esposta all’interno della Chiesa a lui dedicata. Il Sacro dito è custodito in una teca risalente all’anno 1600 sulla quale è riportata la scritta “Come Gesù, il nostro Santo Padre Francesco di Paola cercava di toccare molti infermi perché, per opera del signore, ottenessero la salute”. La teca è incastonata nel trofeo di in un Reliquiario a forma di Angelo fatto di argento colato, oro 18 kt (donato dai Sambiasini), bronzo e pietre preziose, è stato realizzato a Roma nel 1961 dal famoso maestro Domenico Mastroianni.

Il sacro dito è una delle pochissime reliquie rimaste, dopo che gli Ugonotti il 13 aprile 1562, forzando la sua tomba, bruciarono il corpo ancora intatto del Santo. Non riuscendo a distruggere totalmente il corpo, gli Ugonotti sparsero le ossa del Santo per farle disperdere. Quest’ultime furono raccolte dai fedeli che le raccolsero e affinché essere restituite nel futuro alla pietà popolare.

L’arrivo della reliquia è previsto per ore 17 di oggi, 12 aprile, in piazza Umberto I, dove ad attenderla vi sarà la Confraternita e la folta schiera di fedeli. Portata in chiesa, alle 18.30, si reciterà il Santo Rosario e alle 19 sarà celebrata la messa.

I festeggiamenti in suo onore si concluderanno giorno 15 aprile.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE